A- A+
Medicina
Coronavirus, Brusaferro: "Il virus non si trasmette dagli alimenti"

Coronavirus, Brusaferro: "Non c'è trasmissione del virus attraverso gli alimenti"

Continuano a non esserci evidenze rispetto alla trasmissione alimentare del virus e stando alla valutazione da parte dell'Oms la possibilità di contrarre il Covid-19 tramite gli alimenti (e le confezioni alimentari) è altamente improbabile. E' quanto dichiara Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), in audizione alla Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati. Tuttavia, aggiunge Brusaferro, "nel corso dell'epidemia da Sars CoV-2 la tutela dell'igiene degli alimenti richiede di circoscrivere, nei limiti del possibile, il rischio introdotto dalla presenza di soggetti potenzialmente infetti in ambienti destinati alla produzione e commercializzazione degli alimenti". "Le principali pratiche igieniche" ribadisce, "in adozione per evitare la contaminazione degli alimenti da parte di microrganismi nocivi quando si maneggiano, preparano, trasformano, confezionano e imballano gli alimenti rappresentano un approccio idoneo anche nei confronti della diffusione del Sars-CoV-2. In particolare le pratiche igieniche per evitare la contaminazione degli alimenti includono le procedure finora adottate per la sicurezza degli alimenti".

Coronavirus, Brusaferro: "Guanti e mascherine smaltiti nell'indifferenziata"

"Ad oggi i dispositivi costituiti di materiali diversi, in base a quanto riportato nel Rapporto Iss Covid-19 numero 26 del 2020 (Indicazioni ad interim su gestione e smaltimento di mascherine e guanti monousoprovenienti da utilizzo domestico e non domestico), possono essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati". Lo ha affermato Silvio Brusaferro, riferendo della gestione dei rifiuti legata all'emergenza Covid-19.

Iss: "Sconsigliato disinfettare le strade, possono formarsi sostanze pericolose"

"L'Iss ha emanato dei report in cui sconsiglia la sanificazione delle strade e di grandi superfici con ipoclorito di sodio. Perché, a contatto con altri materiali organici depositati sul terreno, si possono formare delle sostanze pericolose". Lo ha ribadito Rosa Draisci, del Centro nazionale sostanze chimiche, prodotti cosmetici e protezione del consumatore dell'Istituto superiore di sanità (Iss), che ha accompagnato il presidente Silvio Brusaferro in audizione alla Commissione di inchiesta, rispondendo alle domande dei parlamentari sulla gestione dei rifiuti dell'emergenza Covid-19.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirusbrusaferrocontagi coronavirustrasmissione virusalimenti
    Loading...
    in evidenza
    L'Italia ha una nuova bandiera Issata la mascherina chirurgica

    Invia il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it

    L'Italia ha una nuova bandiera
    Issata la mascherina chirurgica

    i più visti
    in vetrina
    #FreeBritney, l’appello dei fan per “liberare" Britney Spears dal padre

    #FreeBritney, l’appello dei fan per “liberare" Britney Spears dal padre


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    ARI(Y)A nuova per Nissan, debuttano logo e crossover coupe’ elettrico

    ARI(Y)A nuova per Nissan, debuttano logo e crossover coupe’ elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.