A- A+
Medicina
Coronavirus, studio S.Raffaele: Piacenza, Bergamo e Lodi province più colpite

COVID-19: STUDIO DELL'UNIVERSITA' VITA-SALUTE SAN RAFFAELE DI MILANO SUI DATI PROVINCIALI DI MORTALITA': PIACENZA, BERGAMO, LODI LE PROVINCE PIU’ COLPITE

Lo studio, realizzato nell’ambito del Progetto europeo Horizon 2020, è in via di pubblicazione sulla rivista ACTA BIOMEDICA.

Al suo interno si ritrovano i dati riguardanti i primi 55 giorni dell'epidemia, ovvero fino al 17 aprile.

Dall’analisi dei dati pubblicati dalla Protezione Civile e dai siti delle regioni, relativi alle province della Lombardia, dell’Emilia Romagna, del Piemonte e della Val d’Aosta, emerge che la provincia con il più alto tasso di mortalità cumulativa è Piacenza (258,5 morti x 100.000 abitanti), seguita da Bergamo (255,9) e Lodi (247,8).

Dopo le prime tre arrivano Cremona e Brescia, ma tra le province del nord Italia segnate da più di 100 morti ogni 100.000 abitanti si trovano anche Parma, Alessandria, Lecco e Sondrio.

"Questi dati danno un’immagine della dinamica epidemica che sfugge quando si analizzano i dati aggregati su base regionale", ha dichiarato il primo autore della ricerca, Carlo Signorelli, ordinario di Igiene presso l’Università Vita - Salute San Raffaele di Milano.

"L’epidemia non guarda ai confini amministrativi, ma piuttosto alle grandi vie di comunicazione e scambio. Le 12 province più colpite appartengono a 4 regioni diverse e ciò testimonia come la diffusione abbia seguito delle dinamiche che andranno meglio studiate e che cercheremo di approfondire. La prossima fase del nostro studio comprenderà anche l’analisi dei dati complessivi di mortalità, non solo per le province, ma anche per comuni o distretti, per valutare i singoli focolai che probabilmente sono, in un primo momento, sfuggiti all’osservazione, nonché la quota di decessi non rilevati dal sistema di notifica COVID-19”.

Schermata 2020 04 23 alle 17.17.18
 
Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronavirussan raffaele
    in evidenza
    Hunziker- Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker- Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”

    i più visti
    in vetrina
    Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...

    Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...


    casa, immobiliare
    motori
    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.