A- A+
Medicina

Massimo Scaccabarozzi è stato eletto presidente di Farmindustria. L’assemblea dell’associazione l’ha voluto ai vertici della categoria. Scaccabarozzi - milanese, 55 anni, sposato, due figli, laureato in Farmacia - è presidente e amministratore delegato Janssen-Cilag.

È presidente di Farmindustria dal giugno 2011 ed è componente del Consiglio Generale di Confindustria. Eletto anche il Comitato di presidenza composto da cinque vice-presidenti: Lucia Aleotti (Menarini), Maurizio de Cicco (Roche),  Francesco De Santis (Italfarmaco), Daniele Finocchiaro (GlaxoSmithKline), Emilio Stefanelli (Istituto Biochimico Nazionale Savio). Del Comitato di presidenza fanno parte anche:  Alberto Chiesi (Chiesi Farmaceutici), Stefano Golinelli (AlfaSigma), Luciano Grottola (Ecupharma), Antonio Messina (Merck Serono), Massimo Giorgio Visentin (Pfizer),  Alexander Zehnder (Sanofi).

Tags:
farmindustrianominatopresidentescaccabarozzi
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.