A- A+
Medicina
Grants4Apps Italy: Bayer lancia le startup e già pensa alla nuova edizione
Lo spazio di co-working che Bayer ha messo a disposizione delle startup
Si è chiusa oggi nella sede di Bayer Italia la prima edizione di Grants4Apps Italy. Il periodo di co-working presso la sede milanese della multinazionale tedesca era cominciato lo scorso maggio, per le tre startup che si erano accreditate vincendo la prima call del progetto Grants4Apps Italy, tra oltre 30 candidati nel settore Life Science.
 
 
Monica Poggio, a.d. di Bayer Italia, si è detta soddisfatta dell'esperienza di questo progetto, grazie al quale Collabobeat, dr.care e StayActive hanno quindi avuto l'opportunità di crescere grazie alla collaborazione con Bayer. 
 
 
Anche per il 2018, l'azienda conferma la propria iniziativa, annunciando la seconda edizione del progetto Grants4Apps Italy, con la call e la selezione di startup che avranno la possibilità di partecipare al nuovo programma di incubazione di 100 giorni.
 
 
Lo scopo di Bayer va però oltre questo definito orizzonte: obiettivo finale è creare l'opportunità perchè nascano collaborazione di più lungo respiro, come ad esempio quella con Indigo AI, con cui l'azienda del settore pharma ha sviluppato un chatbot presentato al CES di Las Vegas, e di startup come Pharmaprime e D-Eye.
 
 
La prima edizione di Grants4Apps Italy, osservatorio dedicato all'innovazione digitale, ha permesso di mettere in luce startupper italiani con idee brillante, a cui Bayer ha dato l'opportunità di crescere con un sostegno formativo e pratico.
 
 
Conosciamo meglio le tre startup che hanno beneficiato del periodo di incubazione presso il co-working nella sede di Bayer Italia:
 
 
dr.care è una piattaforma per consulti medici online, incentrata sulla pediatria. È uno strumento in grado di fornire consulti personalizzati in maniera instantanea, anche durante i weekend (quando per le famiglie è difficile raggiungere il pediatra) o quando serve il parere di uno specialista. Grazie a un team di 25 pediatri professionisti in tutta Italia, dr.care assicura risposte entro un'ora.
 
Team DR.CAREIl team di dr.care
 
 
StayActive è un dispositivo che corregge la postura, sia in piedi che da seduti. Una volta indossato e calibrato in pochi secondi attraverso l'app per smartphone, il dispositivo rilascia una lieve vibrazione ogni volta che si assume una postura scorretta. Per garantire accuratezza e precisione dei dati, StayActive ha dato vita a una collaborazione con l'Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale. Di recente vincitrice dell'acceleratore Generali/H-Farm, la startup lo scorso anno ha portato a termine una campagna di crowdfunding su Eppela, co-finanziata da Poste Italiane.
 
Team StayActiveIl team di StayActive
 
 
Collabobeat è una piattaforma di comunicazione digitale tra team medico e paziente, dedicata all'oncologia. Ha già realizzato una sperimentazione in un reparto di onco-ematologia pediatrica e parte della sua tecnologia è stata recentemente acquisita da un'azienda leader di cartelle cliniche elettroniche verticali sull'oncologia.
 
Team COLLABOBEATIl team di Collabobeat
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
grants4apps italybayerstartup
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.