A- A+
Medicina
LloydsFarmacia cancella a Milano la “Tampon Tax”. Per tutto il 2022

Niente IVA sugli assorbenti femminili 

Per tutto il 2022, nelle 96 LloydsFarmacia presenti sul territorio della provincia di Milano, azzerata l’aliquota IVA sugli assorbenti femminili. Rinnovata così l’iniziativa lanciata da LloydsFarmacia a giugno 2021 che dà la possibilità di acquistare prodotti intimi di prima necessità a un costo ridotto dell’importo totale dell’IVA. Sono più di 40 le tipologie di prodotto, dei marchi più noti, che godranno dello sconto, deciso e applicato da LloydsFarmacia su tutte le oltre 260 farmacie a livello nazionale, per tutto il 2022. In attesa di una legge che vada a sanare del tutto una situazione di ‘discriminazione fiscale di genere’, un primo passo in avanti è arrivato, con l’approvazione da parte del Governo di una riduzione dal precedente 22% – la massima aliquota possibile – al 10% per il 2022.

“Il Comune ha appoggiato convintamente – dichiara l’Assessore al Welfare e Salute del Comune di Milano Lamberto Bertolé – e cercato di facilitare la realizzazione di questa iniziativa che anche quest’anno sottolinea e fa emergere l’inaccettabile ritardo della normativa italiana che da tempo avrebbe dovuto adeguarsi a quella di tanti altri Paesi europei sulla strada delle pari opportunità e della piena uguaglianza di genere. Auspichiamo che la scelta di Lloyds Farmacia possa essere un esempio per molti altri e rappresentare uno stimolo per il Governo a sanare una situazione ingiustificabile”.
 
“Gli assorbenti sono un bene primario e battersi per l’abbattimento dell’IVA – dichiara Diana De Marchi, Presidente della Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili – significa contrastare le diseguaglianze di genere ancora troppo radicate, come questa ‘discriminazione fiscale di genere’, e per le quali lavoriamo ogni giorno con la commissione pari opportunità e diritti civili che ho l'onore di continuare a presiedere. L’iniziativa promossa da LloydsFarmacia è un passo importante per abbattere le differenze, un segnale forte che va a sollecitare la Politica. Milano c’è, anche grazie alla sinergia tra pubblico e privato concretizzata dall’agenzia Energie Sociali Jesurum”.
 
“Confermiamo che parliamo di un bene a pieno titolo definibile come primario, che non aveva alcun senso equiparare alla tassazione di quelli di lusso.” È il commento di Domenico Laporta, Amministratore Delegato LloydsFarmacia Come LloydsFarmacia, l’abbiamo ritenuta a suo tempo una scelta doverosa e urgente, perché le scelte inclusive e di eguaglianza ci appartengono, fanno parte della nostra identità e del nostro operare quotidiano. Siamo quindi particolarmente soddisfatti di confermare anche per tutto il 2022 questa iniziativa, con l’auspicio che possa essere un ulteriore segnale, verso un prossimo, nuovo provvedimento nazionale, ancora più coraggioso”.

L’azzeramento della cosiddetta ‘Tampon Tax’ può rivelarsi un concreto segnale a favore dell’eguaglianza di genere, essendo gli assorbenti femminili prodotti necessari che possono comportare un costo significativo nelle economie personali. Il tema è stato, ed è ancora, oggetto di dibattiti e petizioni a livello nazionale, ed è proprio recentemente che il governo ha approvato il taglio dell’IVA dal 22% al 10% per il 2022. È dal 2006, infatti, che le normative europee consentono agli stati membri di diminuire questa imposta, e già diversi paesi come Francia, Scozia, Germania, Regno Unito, hanno varato precise leggi di abolizione o di riduzione dell’IVA.

 

Commenti
    Tags:
    farmacialloydsmilanotampon tax




    in evidenza
    La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

    Italia-Croazia

    La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

    
    in vetrina
    Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

    Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"


    motori
    Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

    Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.