A- A+
Medicina
Medicinale per la pressione ritirato dalle farmacie: due i lotti coinvolti

Il 2 luglio l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha ritirato dal commercio il medicinale contro l’ipertensione Losartan Teva specificando marchio e lotti ritirati e i motivi del divieto. Il Losartan, prodotto della casa farmaceutica TEVA ITALIA , viene impiegato nella cura dell’ipertensione essenziale sia negli adulti sia in bambini e adolescenti di età compresa tra i 6 e i 18 anni.

Il ritiro in via precauzionale è seguito alla comunicazione da parte della casa produttrice di "tracce di un’impurezza" nelle specifiche confezioni del medicinale. In particolare sono coinvolti due lotti: il Losartan Teva 50 mg 28 compresse rivestite con film lotto n. 0450820 scad. 31/08/2023, AIC n° 038098341 e il Losartan Teva 100 mg 28 compresse rivestite con film lotto n. 1111119 scad. 30/11/2022, AIC n° 03809870D7 ditta TEVA ITALIA SR.

La circolare di AIFA è stata indirizzata il 2 luglio a tutte le strutture sanitarie e a tutti gli operatori sanitari operanti sul territorio Italiano. Lo stesso 2 luglio l’Aifa ha anche disposto  il ritiro del Xomolix 2,5 mg/ml soluzione iniettabile 10 fiale da 1 ml della ditta KYOWA KIRIN HOLDINGS B.V. usato per la prevenzione e trattamento di nausea e vomito post-operatori.

Commenti
    Tags:
    medicinalefarmacimedicinale per la pressione




    in evidenza
    Affari in Rete

    Politica

    Affari in Rete

    
    in vetrina
    Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

    Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream


    motori
    Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

    Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.