A- A+
Medicina
Proprietà, benefici e controindicazioni dei semi di zucca
Semi di zucca

I semi di zucca, noti anche come pepitas, sono i semi edibili, piccoli, di forma ovale e di colore verde scuro, racchiusi all’interno della zucca matura, pianta della famiglia delle Cucurbitacee. Questi semi sono comunemente consumati in tutto il mondo per via del loro sapore piacevole e delle loro proprietà nutritive. Sono inoltre un ingrediente versatile molto utilizzato in cucina, apprezzati anche come semplice snack sano e ricco di nutrienti. Quando sono tostati e salati possono diventare infatti un delizioso spuntino croccante. Ma i semi di zucca possono essere consumati in vari modi. Ad esempio sono spesso utilizzati come ingrediente in piatti come insalate, zuppe, pesti e come guarnizione per piatti di pasta, oppure macinati e utilizzati come condimento per aggiungere sapore e texture alle proprie creazioni culinarie.

In ogni caso, quando si consumano i semi di zucca è bene ricordare di rimuovere la sottile membrana bianca presente sulla loro superficie prima della cottura o del consumo diretto, poiché questa membrana può avere un sapore leggermente amaro. Non a caso, molti semi di zucca acquistati in negozi alimentari ne sono già privi.

Oltre al loro sapore delizioso, i semi di zucca sono anche una fonte nutriente di proteine, grassi sani, vitamine e minerali. Sono ricchi di antiossidanti, acidi grassi omega-3 e omega-6 e molto altro ancora. Scopriamo insieme i valori nutrizionali, le proprietà e le possibili controindicazioni legate al loro consumo in eccesso.

 

Semi di zucca: valori nutrizionali medi

 

I valori nutrizionali dei semi di zucca possono variare leggermente a seconda della marca e delle modalità di preparazione. Questa è una stima approssimativa dei valori nutrizionali per una porzione di 28 grammi, corrispondente a circa un quarto di tazza, di semi di zucca tostati e salati:

 

  • 180-190 calorie;

  • 8-10 grammi di proteine;

  • 14-16 grammi di grassi totali (tra cui 2-3 grammi di grassi saturi, 4-5 grammi di monoinsaturi; 6-7 grammi di grassi polinsaturi, inclusi gli acidi grassi omega-3 e omega-6);

  • 4-5 grammi di carboidrati;

  • 5-10 milligrammi di sodio;

  • circa 150-200 milligrammi di potassio;

  • circa 75-100 milligrammi di magnesio;

  • circa 2-3 milligrammi di zinco;

  • circa 2 milligrammi di ferro.

 

Oltre a questi nutrienti, i semi di zucca contengono anche vitamine, come la E e alcune del gruppo B, e sono una fonte di antiossidanti benefici per la salute.

È importante notare che i semi di zucca tostati e salati possono contenere quantità significative di sodio, quindi è sempre bene moderare il consumo se si è sensibili al sale o si deve tenere sotto controllo l’apporto di sodio nella dieta. In questo caso, meglio optare per l’assunzione di semi di zucca non salati o a basso contenuto di sodio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
medicinasalute




in evidenza
Affari in rete

Politica

Affari in rete


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.