A- A+
Medicina
Seduti 8 ore al giorno? Contro la sedentarietà almeno 1 ora di attività fisica
Seduti 8 ore al giorno? Fare un'ora di attività fisica leggera combatte il rischio di morte

Stare seduti molto tempo aumenta il rischio di morte. 1 ora di attività fisica vs 8 ore seduti diminuisce notevolmente il rischio.

 

Un nuovo studio americano che ha coinvolto oltre 1 milione di persone ritiene che fare almeno un'ora di attività fisica al giorno, come camminare a passo lesto o passeggiare in bicicletta, può eliminare l'aumento del rischio di morte associato allo stare seduti per 8 ore al giorno.

L'inattività fisica aumenta il rischio di malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di cancro ed è associata a più di 5 milioni di morti all'anno e costa parecchi miliardi di dollari all'anno in spese sanitarie e perdita di produttività.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati dall'autorevole rivista The Lancet e diffusi a Londra in vista delle Olimpiadi di Rio 2016. Gli autori lanciano un allarme: dalle Olimpiadi del 2012 sono stati registrati ancora troppo pochi progressi nella lotta contro la pandemia globale dell'inattività fisica, con un quarto degli adulti in tutto il mondo che ancora non riescono a mettere in pratica le raccomandazioni sull'attività fisica.

 

La ricerca: Stare seduti per tante ore senza fare attività fisica aumenta il rischio di morte

 

Il gruppo di ricerca ha voluto vedere quante ore di attività fisica quotidiana sarebbero necessarie per eliminare l'associazione tra il tempo in cui si è in seduti per un arco prolungato di tempo e l'aumentato del rischio di morte. 

Le persone che stavano sedute per 8 ore al giorno, ma erano fisicamente attive hanno registrato un rischio di morte molto più basso rispetto alle persone che stavano sedute per un minor numero di ore al giorno, ma non erano fisicamente attivi. Questo suggerisce che l'attività fisica è particolarmente importante, non importa quante ore al giorno vengono trascorse da seduti.

In effetti, l'aumento del rischio di morte associato al sedersi per 8 ore al giorno è stato eliminato per le persone che hanno praticato un minimo di 1 ora di attività fisica al giorno.

Maggiormente soggette al rischio di morte le persone che oltre a stare sedute per lunghi periodi di tempo non praticavano alcuna attività fisica.

Commenta così l'autore della ricerca, il professor Ulf Ekelund della Norwegian School of Sports Sciences, Norway e della University of Cambridge, UK:

"C'è stata un sacco di preoccupazione per i rischi per la salute associati agli stili di vita più sedentari di oggi. Il nostro messaggio è positivo: è possibile ridurre - o addirittura eliminare -. questi rischi se siamo abbastanza attivi, anche senza la necessità di fare sport o andare in palestra"

E aggiunge:

"Per molte persone che lavoro e hanno posti di lavoro in ufficio, non è possibile sfuggire allo stare seduti per lunghi periodi di tempo ed è per queste persone in particolare che non finiremo di sottolineare l'importanza di fare esercizio, che si tratti di fare una passeggiata all'ora di pranzo, andare a correre al mattino o in bicicletta al lavoro. un'ora di attività fisica al giorno è l'ideale, ma se questo è ingestibile, almeno si faccia qualche esercizio ogni giorno può aiutare a ridurre il rischio.

Tags:
sedentarietàproblemi sedentarietàsconfiggere la sedentarietàseduti 8 ore al giorno
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.