A- A+
Milano
Scherzi, giochi, errori: metà delle telefonate al 112 sono sbagliate

Richieste di informazioni, scherzi, chiamate di bambini che giocano con il cellulare dei genitori, chiamate mute, errori in varia forma e anche gli utenti seriali che in 24 ore riescono anche a totalizzare 2.800 telefonate. In Lombardia, il 60% delle chiamate al numero unico di emergenza (Nue), quel 112 che raccoglie e smista le emergenze ai vari operatori (come 118 e vigili del fuoco) e forze dell'ordine, sono false, cioe' non vengono inoltrate e tengono occupato una media di 25 secondi ciascuna un operatore che dovrebbe occuparsi, invece, di reali emergenze. E' l'allarme sul quale si concentra la giornata europea del 112, dedicata a iniziative volte ad accrescere la conoscenza dei cittadini del servizio. Secondo quanto spiegato dal direttore generale dell'Areu (Azienda regionale emergenza urgenza), Alberto Zoli, si tratta di una "criticita' che deve essere risolta, perche' quelle inappropriate sono la maggior parte delle chiamate che vengono fatte". In numeri assoluti, sui quasi 2 milioni di telefonate ricevute nel 2014, soltanto 800mila circa vengono effettivamente inoltrate in quanto basate su reali situazioni di necessita'.

La risoluzione di questo problema migliorerebbe i risultati che comunque, secondo quanto sottolineato tanto da Zoli, quanto dal presiedente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, sono stati raggiunti con l'introduzione del numero unico. Ad oggi, ad esempio, e' di meno di un minuto la media di tempo per processare una telefonata e inoltrarla all'organo di soccorso competente. Un ulteriore passo avanti si avrebbe con la diffusione capillare dell'app 'Where ARE U' che permette una localizzazione precisa e rapida dell'utente che spesso, quando chiama, non e' in grado di dire dove si trova. "Questo sistema funziona - ha detto Maroni - perche' riduce i tempi di intervento, e quindi salva vite umane, e anche i costi. Dobbiamo ricordare che con Expo arriveranno visitatori da tutto il mondo, non possiamo escludere alcuna patologia, ma soprattutto il servizio attraverso l'app sara' fondamentale".

Tags:
112emergenza







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.