A- A+
Milano
A Milano la carica dei morti senza nome: 100 ogni anno

Alla fine dell'anno sono stati censiti in Lombardia 102 morti 'senza identita'', 48 dei quali nella sola provincia di Milano. Per questo domani presso la Prefettura del capoluogo lombardo sara' sottoscritto, alla presenza del Sottosegretario di Stato all'Interno Domenico Manzione, un Protocollo d'Intesa tra il Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse Prefetto Vittorio Piscitelli, il Presidente della Regione Lombardia, il Prefetto di Milano, il Procuratore Generale presso la Corte d'appello di Milano, i Procuratori della Repubblica di Milano, Lodi, Monza, Busto Arsizio e Pavia, il Rettore dell'Universita' degli Studi di Milano, il Sindaco di Milano e il Presidente dell ANCI Lombardia.

Il Protocollo "ha lo scopo di favorire l'identificazione dei corpi e resti umani senza identita', compresi quelli per i quali non e' ravvisata, nell immediato, una ipotesi di reato". Lo scambio informativo fra le componenti interessate, che sara' assicurato dall'apposito gruppo di lavoro, consentira' il confronto tra i dati significativi delle persone scomparse con quelli dei corpi senza identita', da lungo tempo giacenti nelle celle frigorifero o nei cimiteri.

Tags:
milanomorticadaverinome







A2A
A2A
i blog di affari
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.