A- A+
Milano
Aeroporti, Maroni: "Se Pisapia vende azioni Sea, le compra Regione"

La Regione sarebbe interessata alle quote di Sea, della quale ora non fa parte, qualora il Comune decidesse di alienarle. Lo ha spiegato il presidente della Regione Roberto Maroni tornando sulla questione degli aeroporti lombardi a margine della Mobility Conference alla Camera di Commercio. "Io sono interessato al sistema degli aeroporti del Nord, ma non essendo la Regione in alcuna societa' di gestione degli aeroporti non ho titolo di intervenire se non sollecitando" ha premesso il governatore aggiungendo poi di essere invece "interessato a partecipare attivamente". "Se il Comune di Milano dovesse decidere di alienare le quote la Regione e' disponibile - ha quindi affermato - perche' puo' giocare in questo modo un ruolo fondamentale nella definizione di un sistema aeroportuale del Nord, partendo dalla Lombardia". "Pero' non dipende da me - ha concluso Maroni - io sono disponibile, ma dipende dal Comune".

Tags:
aeroportimaronipisapia







A2A
A2A
i blog di affari
"Unite civilmente, se una delle due morisse a chi va l'eredità?"
di Avv. Violante Di Falco *
De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.