A- A+
Milano

“In concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Alimentazione“, dice il dott. Amos Nannini, Presidente della Società Umanitaria,” si terrà a Milano, Roma, Napoli presso le sedi della Società Umanitaria, la seconda edizione del Salone europeo ed internazionale della Ricerca, Innovazione e Sicurezza Alimentare con il patrocinio di EXPO e della Regione Lombardia. E’  un evento che si va ad inserire all’interno delle iniziative dedicate ad Expo 2015.  Il Salone è la più importante ‘vetrina’ sul tema della sicurezza alimentare prevista a Milano quest’anno”. L’ iniziativa coinvolge aziende e istituzioni, centri di ricerca, università, cittadini e, al suo interno, sono previsti anche laboratori didattici e informativi per le scuole.   Non è un caso che questo Salone si svolga in Italia, visto che a Parma ha sede l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) che è un'agenzia europea specializzata indipendente, finanziata dal bilancio dell'Unione Europea. La strategia comunitaria in materia di sicurezza alimentare riguarda gli alimenti, ma anche la salute e il benessere degli animali e i problemi fitosanitari; garantisce la tracciabilità degli alimenti dal produttore al consumatore anche quando vengono attraversati i confini interni dell'Unione Europea, in modo che il commercio non sia ostacolato e che vi sia una grande scelta e varietà nell'alimentazione; ed applica norme molto severe sia agli alimenti prodotti all'interno dell'Unione Europea che a quelli importati. Oltre 97 relatori ed esperti italiani ed esteri, 15 convegni, 28 laboratori per le scuole primarie e secondarie, un laboratorio anche per docenti sui temi della sicurezza alimentare, diversi eventi culturali a cura dell'Humaniter correlati al Salone e una mostra allestita da Arte da Mangiare: sono questi solo alcuni dati del Salone.
“Il Salone”, spiega Andrea Mascaretti, vero e proprio ideatore, mente e anima dell’iniziativa,”nasce per offrire a ricercatori e scienziati, insegnanti, rappresentanti delle istituzioni e operatori del settore agroalimentare un’opportunità di confronto sui temi del food safety e del food security, della ricerca e innovazione della filiera agroalimentare e delle biotecnologie, della salvaguardia e sostenibilità ambientale. Offre spazi per analizzare le normative internazionali,  dibattere sulla tutela del Made in Italy di qualità, condividere i risultati dei migliori progetti di cooperazione sulla sicurezza alimentare, realizzati non solo a livello italiano ma anche europeo ed internazionale”. Si tratta di una tre giorni di approfondimento, articolata in molteplici attività, ideata come manifestazione dal carattere divulgativo, formativo ed educativo grazie al fondamentale apporto dei partner promotori. Il Salone si apre il 15 ottobre con un convegno istituzionale – in concomitanza della Giornata Mondiale dell’alimentazione promossa dalla Fao – dal titolo “Cibo sicuro e sicurezza del cibo. La tradizione e l’innovazione italiana verso Expo 2015”, al quale prenderanno parte rappresentanti del Governo centrale e locale, della Società Expo 2015 nonché dei soggetti promotori dell’iniziativa. L’entrata è gratuita e anche la partecipazione ai laboratori è gratuita. Il programma di tutto il Salone (convegni, dibattiti, laboratori per le scuole primarie e secondarie, incontri culturali organizzati da Humaniter e mostre artistiche ) è  sul sito www.salonecibosicuro.it
 

Tags:
sicurezza alimentare







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.