A- A+
Milano
Area Expo, Maroni: "Sì a polo universitario ma in tempi rapidi"

"Vogliamo tempi rapidi, ma l'idea è quella di assecondare il progetto di realizzare un quartiere universitario nell'area che ospita Expo, integrato con impianti sportivi e anche con le proposte avanzate da Assolombarda". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine della presentazione del padiglione lombardo a Vinitaly. Per il governatore, "tutto questo dev'essere sviluppato attraverso un masterplan, per poi procedere a un bando finalizzato a trovare uno sviluppatore che concreti le proposte in tempi rapidi".

“La soluzione che sta prendendo corpo per il futuro delle aree Expo può rappresentare una svolta, a patto che non sia una semplice operazione fondiaria ma che punti allo sviluppo di fattori determinati per l’economia cittadina e il lavoro”.  A parlare così è Danilo Galvagni, segretario milanese della Cisl. “A queste condizioni va bene la cittadella universitaria e il polo tecnologico suggerito da Assolombarda. La zona dove si svolgerà Expo è superdotata di infrastrutture per la mobilità, dunque potrebbe diventare anche il centro dove collocare le start up milanesi – oggi disseminate per tutta la città – e tutte quelle attività di servizio, abitualmente con funzione di outsourcing delle tante imprese cittadine. Si chiuderebbe così un cerchio che vedrebbe assieme, sulle arre Expo: formazione e ricerca, innovazione e attività di servizio aperte ai giovani”, conclude il leader della Cisl di Milano.

Tags:
expoassolombardauniversitàroberto maroni






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.