A- A+
Milano
Arrestato per corruzione e minacce l'uomo che fermò il br Moretti

Le ordinanze, emesse dal gip del locale tribunale, sono state eseguite da personale dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza e dei carabinieri di Pavia.

Le misure - spiega una nota della Gdf -sono il risultato della prosecuzione dell'indagine "Punta Est", che ha gia' portato nel 2012 al sequestro di un cantiere di 9.000 metri quadrati del valore di circa 3.000.000 di euro e all'emissione di misure cautelari e interdittive nei confronti di un professore dell'Universita' di Pavia, un imprenditore pavese e un dirigente del settore ambiente e territorio del Comune di Pavia.

Ettore Filippi, 71 anni, nativo di Lecce, è figura molto nota e influente nella politica pavese. Capo della squadra mobile di Pavia e poi della squadra volante di Milano, raggiunse la sua notorietà proprio nella sua esperienza nel capoluogo lombardo, dove grazie a un pentito, insieme agli uomini dell’antiterrorismo catturò l’ex «primula rossa» delle Br, Mario Moretti. Un episodio che gli fece far carriera: andò a Palermo con l’allora prefetto Dalla Chiesa. Fu poi accusato di favori al clan Epaminonda. Ne uscì assolto definitivamente dopo una battaglia nelle aule dei tribunali.

Tags:
pavia






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.