A- A+
Milano
Arrestato per corruzione e minacce l'uomo che fermò il br Moretti

Le ordinanze, emesse dal gip del locale tribunale, sono state eseguite da personale dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza e dei carabinieri di Pavia.

Le misure - spiega una nota della Gdf -sono il risultato della prosecuzione dell'indagine "Punta Est", che ha gia' portato nel 2012 al sequestro di un cantiere di 9.000 metri quadrati del valore di circa 3.000.000 di euro e all'emissione di misure cautelari e interdittive nei confronti di un professore dell'Universita' di Pavia, un imprenditore pavese e un dirigente del settore ambiente e territorio del Comune di Pavia.

Ettore Filippi, 71 anni, nativo di Lecce, è figura molto nota e influente nella politica pavese. Capo della squadra mobile di Pavia e poi della squadra volante di Milano, raggiunse la sua notorietà proprio nella sua esperienza nel capoluogo lombardo, dove grazie a un pentito, insieme agli uomini dell’antiterrorismo catturò l’ex «primula rossa» delle Br, Mario Moretti. Un episodio che gli fece far carriera: andò a Palermo con l’allora prefetto Dalla Chiesa. Fu poi accusato di favori al clan Epaminonda. Ne uscì assolto definitivamente dopo una battaglia nelle aule dei tribunali.

Tags:
pavia







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Ascolti tv, ciclone Cavallaro al Tg4; bene Uno Mattina Estate e Siria Magri...
Di Klaus Davi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.