A- A+
Milano
Arriva Unicredit Pavilion, nuovo auditorium per Milano

Ammonta a circa venti milioni di euro l'investimento che Unicredit ha puntato su una nuova struttura nell'area milanese di Porta Nuova, a fianco del grattacielo divenuto sede centrale della banca. Unicredit Pavilion, capace di ospitare fino a 700 persone, sara' pronto per l'estate del 2015 e sara' un nuovo spazio di incontro per la citta', teatro di esposizioni, eventi, conferenze, sede di un asilo nido per 50 bambini e, in futuro, anche dell'assemblea annuale della banca. "Inizialmente era nata come un'esigenza interna - ha spiegato Federico Ghizzoni, a.d. di Unicredit, poi nel giro di pochissimo tempo si e' sviluppata l'idea di aprirlo anche alla citta'". L'edificio, in legno e vetro, e' stato progettato dall'architetto Michele De Lucchi, vincitore del concorso indetto dall'istituto; sara' caratterizzato da due 'ali', strutture apribili di 12 metri con maxischermi rivolti verso il parco e verso piazza Gae Aulenti.

Tags:
unicredit







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.