A- A+
Milano
Assunzioni facili, Podestà: "La Provincia ha tagliato le spese"

"Sono stati anni difficili ma di grandi soddisfazioni. Nonostante le scarse risorse la Provincia di Milano è sempre stata al fianco dei cittadini garantendo loro servizi efficienti e puntuali – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà-. Abbiamo eliminato sprechi: in alcuni settori la riduzione di spesa è arrivata a superare il 50%. Il parco auto è stato ridotto del 64%, abbiamo azzerato i rimborsi chilometrici (-97,1%), abbiamo conseguito un risparmio sulla telefonia fissa e mobile del 46,1% e ottimizzato i servizi per il portierato, reception, e vigilanza con un risparmio netto del 77,2%. Infine abbiamo risparmiato oltre 2 milioni di euro per quanto riguarda il servizio calore, oggi acquistato a prezzi concorrenziali tramite adesione alla Consip. Questo malgrado il fatto che i trasferimenti che la Provincia di Milano deve versare allo Stato siano passati dai 28 milioni di euro del 2011 agli 84 milioni di euro del 2014"

"Un vero colpo alle nostre casse – ha proseguito il Presidente - se a questo aggiungiamo anche le perdite dovute alla crisi del mercato dell'auto. Con determinazione però abbiamo continuato a garantire scuole sicure ai nostri studenti investendo circa 106 milioni di euro in interventi di manutenzione straordinaria, ordinaria e nuove opere e offrendo ai nostri ragazzi 150 nuovi indirizzi didattici. Abbiamo implementato i servizi dedicati ai disabili, abbiamo approvato il Piano di coordinamento territoriale provinciale che mancava da 10 anni. Abbiamo continuamente investito nelle iniziative culturali e in quelle a sostegno della famiglia. Continua il percorso di unificazione delle Afol, le agenzie per la formazione e l'orientamento al lavoro in un unico ente metropolitano. Abbiamo, infine, riqualificato l'Idroscalo rendendolo uno dei parchi internazionali più belli dedicati allo sport, alle famiglie, al tempo libero ed ora anche all'arte e più richiesto come campo gara per le competizioni acquatiche a livello mondiale.

Rivendichiamo con orgoglio cinque anni di impegno e di lavoro a favore dei cittadini e spiace pertanto constatare che alcuni organi di stampa mistifichino la realtà e raccontino di una mia presunta, e falsa, ingerenza in alcune assunzioni, peraltro tutte avvenute tramite evidenza pubblica, nelle partecipate della Provincia. Tutto ciò che ho letto non corrisponde a verità e sto valutando con i miei legali se vi siano gli estremi per un'azione giudiziaria". "Viviamo in un momento di grande difficoltà ed è necessario che tutti lavorino responsabilmente per far ripartire il Paese. Questo è quello che stiamo facendo alla Provincia di Milano" - ha concluso il presidente Podestà.

Tags:
podesta







A2A
A2A
i blog di affari
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.