A- A+
Milano
Bergamo, Gori parcheggia sul posto per i disabili. Ed è polemica

Scivola su un parcheggio, Giorgio Gori. Uno scivolone bello grosso, da uno che vuol fare il sindaco di Bergamo. Perché proprio nella sua città il candidato Pd parcheggia il suo Suv su un posto riservato ai disabili. Qualcuno lo immortala, e allora cominciano i guai. A pubblicare le immagini è il settimanale Oggi. Ma Gori lo precede, e su Facebook pubblica un post nel quale si giustifica: "Gira voce che qualcuno stia cercando di vendere alla stampa locale una fotografia. La richiesta si aggira tra i 500 e i 700 euro. La foto mostrerebbe la mia auto in uno spazio riservato ai disabili. Evidentemente chi cerca di trarre un vantaggio economico da questa forma di commercio pensa di potermi arrecare danno. Trovo squallido questo modo di fare, ma non mi sottraggo al merito della “denuncia”, anzi, lo anticipo, anche perché credo di sapere quando la foto è stata scattata: un paio di settimane fa, in via Ghislanzoni".

Gori è in centro, sta parlando con il suo collaboratore Christophe Sanchez. Ecco come ricostruisce la vicenda: "Ho accostato per lasciare la mia auto ad un ragazzo del comitato in un posto che credevo consentito al “carico e scarico”. Sono sceso, ho atteso qualche secondo, mi sono accorto del cartello “posteggio riservato ai disabili” e sono subito ripartito. Non era il posto per sostare, neanche per pochi secondi, ma non ho certo pensato di parcheggiare lì".

Tags:
bergamogori







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.