A- A+
Milano

PISAPIA/ "Se si tolgono le mele marce al momento opportuno, si da' spazio e possibilita' a Expo di lavorare efficacemente nell'interesse della citta' e del Paese". Lo ha detto il sindaco Giuliano Pisapia riguardo agli arresti di oggi, arrivando al Piccolo teatro studio. "E questo - ha aggiunto - era il momento opportuno. Credo che l'operato della magistratura porti a evitare che siano commessi ulteriori reati e questo e' un auspicio che ho sempre fatto: non arrivare in rirtardo ma prevenire".

"La stessa procura della Repubblica dice che Expo puo' e deve continuare a lavorare tranquillamente senza nessuna preoccupazione". Lo ha detto il sindaco Giuliano Pisapia arrivando al Piccolo teatro studio, interpellato riguardo agli arresti di oggi. Gli arresti "intanto non sono relativi a Expo - ha detto Pisapia - ma ad altre questioni che nulla hanno a che vedere con Expo. Rinnovo la mia completa e totale fiducia nella magistratura. Siamo in fase di indagine, ci saranno le verifiche dibattimentali, ma quello che mi tranquillizza e' che la stessa procura della Repubblica puo' e deve continuare a lavorare tranquillamente senza nessuna preoccupazione".

MOVIMENTO 5 STELLE/ Sull'Expo "e' necessario fare totale pulizia". A dirlo sono i consiglieri lombardi del Movimento 5 Stelle alla luce degli arresti nell'ambito dell'inchiesta Expo che ha portato all'arresto di 7 persone, tra cui Primo Greganti. In una nota, i consiglieri del Movimento 5 Stelle ricordano la loro visita ai cantieri dell'Esposizione e garantiscono il loro sostegno all'azione della magistratura: "Nel marzo scorso eravamo in massa nel deserto dei cantieri per ricordare la nostra richiesta di una Expo legale, diffusa e sostenibile. Ancora una volta M5S ci tiene a esprimere un corale sostegno alla magistratura che sta svolgendo un lavoro delicato e importantissimo. E' necessario fare totale pulizia. E correre anche il rischio di fermare Expo: la legalita' non si svende per un evento internazionale".

Tags:
expopisapia






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.