A- A+
Milano

Obbligo di presenza ad almeno due commissioni regionali e rilevamento della partecipazione ai lavori d'aula ad inizio e fine seduta della mattina e del pomeriggio. L'ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Lombardia ha approvato in via definitiva la delibera che riguarda le modalita' di rilevamento delle presenze e delle assenze dei consiglieri, rendendo piu' stringenti le regole per la partecipazione alle commissioni, alle sedute d'aula e alle riunioni dell'udp.

Le misure derivano dalla legge regionale sulla riduzione dei costi della politica del 2013 e integrano le regole gia' in vigore. In particolare viene confermato che in caso di assenza, anche parziale, sara' applicata una trattenuta che sara' di 281,20 euro per l'assenza totale dalla prima commissione prioritaria; mentre la trattenuta per la seconda commissione prioritaria in caso di assenza e' di 140,60 euro.

Il rilevamento della presenza a fine seduta avverra' attraverso la firma del registro delle presenze, come gia' accade a inizio seduta, e con sistemi elettronici laddove previsto. "Con l'approvazione di questa delibera abbiamo introdotto regole piu' stringenti per misurare la partecipazione dei consiglieri regionali alle attivita' del Consiglio, dopo un lavoro di confronto con i capigruppo, che va nella direzione della maggiore partecipazione e serieta' del nostro lavoro", ha detto il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo.

Tags:
raffaele cattaneoconsiglio regionaleassenteismo







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.