A- A+
Milano
Tangenti, discarica di Cremona: chiesto il processo per Formigoni


La procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di corruzione per l'ex presidente regionale e attuale senatore del Nuovo Centrodestra Roberto Formigoni nell'ambito dell'inchiesta sulla realizzazione di una discarica di amianto a Cappella Cantone (Cremona). Secondo i pubblici ministeri Antonio D'Alessio e Paolo Filippini, l'imprenditore bergamasco Pierluca Locatelli avrebbe versato oltre un milione di euro alla Compagnia delle Opere di Bergamo su input dell'ex governatore lombardo e altri 100mila euro sarebbero finiti nelle tasche dell'allora vicepresidente del Consiglio regionale, Franco Nicoli Cristiani, per ottenere il via libera alla realizzazione della discarica attraverso una delibera proposta dallo stesso Formigoni, in contrasto con alcune norme a protezione dell'ambiente. A valutare la richiesta di rinvio a giudizio sara' il giudice per l'udienza preliminare Vincenzo Tutinelli, davanti al quale compariranno come imputati altre 12 persone e 5 societa'.
 

Tags:
cremonaformigoni






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.