A- A+
Milano
Gdf in Regione, indagato D’Avolio. "Sono fiducioso e a disposizione degli inquirenti"

"Sono tranquillo e fiducioso che tutto si possa chiarire al più presto. Ho grande fiducia nel lavoro degli inquirenti di cui mi sono messo subito a disposizione, e li sollecito a procedere con celerità, in modo che io possa chiarire prima possibile la mia posizione e i fatti oggetto dell’indagine”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Massimo D’Avolio in merito alle indagini della Guardia di finanza a suo carico, che hanno portato nella giornata di martedì 20 gennaio alla visita della Fiamme gialle nel Comune di Rozzano di cui è stato sindaco ed in Regione.

D'Avolio è indagato per abuso d'ufficio. Duro Andrea Fiasconaro, M5s: "La cosa non ci stupisce affatto, già nell’aula del Consiglio regionale la collega Carcano, nel giugno del 2014, ricordando il Sistema Sesto, aveva denunciato l’esistenza di un Sistema Rozzano. La collega ha chiesto più volte conto al Pd, in particolare ai consiglieri Girelli e ad Alfieri, dell’opportunità della presenza del consigliere D’Avolio in Commissione Antimafia: la reputazione di un politico non si forma  solo a seguito di indagini o sentenze. Alfieri, allora capogruppo del partito, dovrebbe riconoscere il grave errore politico commesso perché non ha rimosso il consigliere dalla Commissione Regionale Antimafia gettando discredito sulla Commissione stessa. Evidentemente la classe politica lombarda non comprende la profonda necessità di prevenire: il sistema Sesto non ha insegnato abbastanza. Attendiamo comunque gli sviluppi della vicenda per capire l’entità della questione”, così Andrea Fiasconaro, alla luce della visita della guardia di finanza di questa mattina in Consiglio regionale.

Pietro Bussolati, segretario del Partito democratico Area metropolitana di Milano, ha commentato: "Mi auguro che Massimo D’Avolio possa provare la sua estraneità dai fatti contestati e quindi uscire dalle inchieste che riguardano il Comune di Rozzano senza nessun coinvolgimento diretto. Allo stesso tempo sono certo che la magistratura farà il suo lavoro nel pieno delle sue funzioni e su questa ripongo, a nome di tutti i democratici milanesi, la massima fiducia per un operato celere, irreprensibile e fermo. Voglio infine sottolineare l'assoluta estraneità da parte dell'attuale amministrazione di Rozzano, guidata dalla Sindaca Barbara Agogliati, che non risulta coinvolta dall'indagine in corso”.

"Abbiamo garantito e garantiremo la massima trasparenza e la massima collaborazione con gli organi inquirenti - spiega il sindaco Barbara Agogliati, totalmente estranea ai fatti e non indagata -. In questo momento è interesse di tutti far sì che gli organi inquirenti possano lavorare con la massima tranquillità e professionalità, senza alcuna strumentalizzazione politica".
 

Tags:
rozzanod'avolioregioneguardia finanza







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.