A- A+
Milano

Incidente mortale ieri alle 23 circa a Cinisello Balsamo la vittima è una donna incinta di 40 anni che alla guida di una Toyota Yaris in via Robecco è andata contro un palo "rimbalzando" poi su un albero e finendo la corsa contro un muretto. Per la violenza dell'impatto la donna è stata sbalzata fuori dalla vettura e le sue condizioni sono parse subito molto gravi al personale del 118 intervenuto sul posto. Dopo quasi mezzora di tentativi di salvarla la 40enne, è parso chiaro che non c'era nulla da fare ma i medici, accorgendosi che nel suo grembo il bambino era ancora vivo, l'hanno tenuta in vita artificialmente trasportandola all'ospedale Niguarda dove sono si starebbe cercando di realizzare un salvataggio in extremis ma possibile. Secondo prime informazioni, la donna risulterebbe già madre di due bambini e di origini sudamericane, non sono state fornite informazioni maggiori al momento sulla dinamica dell'incidente.

Tags:
donna incinta







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.