A- A+
Milano
Esondazione del Seveso, Milano chiede la calamità naturale

Il Comune di Milano ha inoltrato la richiesta a Regione Lombardia per aprire la procedura per lo Stato di calamità naturale, dopo l’esondazione del Seveso dello scorso 8 luglio. La richiesta è avvenuta attraverso il caricamento di dati su una piattaforma online sul sito della Protezione Civile di Regione Lombardia (sistema Ra.S.Da.) della prima stima del territorio coinvolto e dei danni subiti dall’Amministrazione e dai privati. Le stime sulla base delle prime valutazioni ammontano a 25 milioni di euro. Successivamente la procedura prevede una ricognizione più dettagliata dei danni causati a enti locali e privati da comunicare entro 60 giorni. Regione Lombardia in funzione delle richieste pervenute dai Comuni coinvolti valuterà se chiedere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri lo Stato di Emergenza.

Tags:
seveso






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.