A- A+
Milano
Europee, caos Pd nel Nord Ovest. I capilista? Severgnini out, Boeri in

di Fabio Massa

Chi sarà il capolista del Collegio Nord-Ovest per il drappello del Partito Democratico? La domanda, soprattutto tra gli addetti ai lavori, continua a girare vorticosamente. Non è una cosa da poco, per chi aspira a tornare in Europa o per chi vuol fare il salto tra gli scranni romani e quelli di Strasburgo. Si stanno susseguendo le riunioni a Roma tra Lorenzo Guerini, ex sindaco di Lodi, e adesso braccio destro di Matteo Renzi e i segretari regionali. Nella circoscrizione Nord-Ovest il Pd prevede di eleggere cinque o sei onorevoli. Puntano alla riconferma Patrizia Toia e Antonio Panzeri. Vorrebbe "saltare" la parlamentare Alessia Mosca. Poi ci sono Mercedes Bresso e Sergio Cofferati. E il capolista? Si è fatto il nome, insistentemente di Beppe Severgnini, giornalista del Corriere della Sera, molto noto. Tuttavia, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, la vicenda non è stata discussa con i vertici locali. E se è vero che i capilista li sceglierà direttamente Renzi, che tra l'altro con Severgnini ha un ottimo rapporto (proprio Severgnini lo intervistà alla festa democratica del Carroponte, lo scorso autunno), è anche vero che pare strano per il "nuovo corso fiorentino" che la decisione possa essere calata così, dall'alto. Quindi, Severgnini non pare adesso un'opzione molto concreta. Più che altro, un'idea. Così come un'idea, che circolava qualche tempo fa e che adesso ha ripreso vigore, è quella di Stefano Boeri. Architetto, già sfidante di Pisapia alle primarie per il sindaco di Milano, poi assessore alla Cultura prima della cacciata, può essere un nome spendibile in ambito europeo. La vicenda, che doveva essere chiusa entro il 15 marzo, pare abbia subito uno slittamento. Si andrà a fine mese.

@FabioAMassa

Tags:
europeepdboeri







A2A
A2A
i blog di affari
"Unite civilmente, se una delle due morisse a chi va l'eredità?"
di Avv. Violante Di Falco *
De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.