A- A+
Milano
Expo, Martina: "I poteri a Cantone nel prossimo Cdm"

E' all'orizzonte il decreto per l'attribuzione dei poteri straordinari al presidente dell'Anac, Raffaele Cantone, per il ruolo di 'controllare' della legalita' degli appalti Expo. Arrivando ad un convegno dedicato al tema dell'esposizione, il ministro all'Agricoltura, Maurizio Martina, ha rimandato il perfezionamento del decreto "ai prossimi giorni", magari proprio al "prossimo cdm". Martina si e' detto "molto soddisfatto" perche' "nel giro di poco tempo" e' stato "creato un gioco di squadra efficace". Quanto al decreto il ministro ha spiegato che "non appena si saranno studiati tempi e strumenti, il provvedimento si fara'. Per fare un decreto - ha aggiunto - ci vuole un consiglio dei ministri e il cdm oggi non c'e'. Bisogna fare le cose per bene, posso immaginare che sara' al prossimo cdm ma il problema non e' un giorno in piu' o in meno, ma di mettere a sistema l'authority e i soggetti che operano per Expo per rispondere agli obiettivi che ci siamo dati".

Tags:
expomartina







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.