A- A+
Milano

"Fra un mese, un mese e mezzo sapremo quando e come gli americani verranno, mi auguro: il fatto che a Shanghai abbiano aderito solo 12 mesi prima non e' una consolazione, lo considererei un insuccesso. Dovrebbero aderire prima delle vacanze". Lo ha affermato l'amministratore delegato di Expo 2015 Giuseppe Sala a margine della firma con l'Austria. Nel suo viaggio in Usa, Sala ha parlato di "sensazione di positivitÖ sull'adesione e sulla raccolta fondi da parte di fondazioni e istituzioni, e non solo di aziende". Gli Usa sono l'unico paese del Bie non puo' finanziare con soldi pubblici, "e' quindi normale che a distanza di due anni non abbia ancora aderito, ma se si andasse dopo le vacanze estive non sarei contento". Interpellato in merito ai soggetti incontrati, Sala ha negato di aver incontrato Disney e Monsanto, "solo associazioni, fondazioni, istituzioni e rappresentanti dell'Onu".

Tags:
expo







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.