A- A+
Milano
Fanzago (Pd): "Realizzeremo una moschea a Milano entro il 2015"

di Fabio Massa

"Realizzeremo un luogo di culto per i musulmani, che sia una moschea o un centro culturale, entro il 2015". Promessa di Andrea Fanzago. Consigliere comunale del Partito Democratico, area cattolica, durante la trasmissione Linea d'Ombra, per la conduzione di Adriana Santacroce, in onda tutti i lunedì in prima serata, si prende un impegno con Affaritaliani.it. "Scommetto che ce la faremo a dotare Milano di una struttura, che sia un centro culturale o altro, prima del 2015". Intanto il consigliere nega assolutamente che ci sia alcuno spiraglio con il Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano dirette da Davide Piccardo. "Si è voluto alzare dal tavolo delle trattative - spiega Fanzago - quindi se parliamo di una moschea per il Caim, la risposta dell'amministrazione è no. Non rappresenta tutte le realtà islamiche di Milano". Piccardo però nega: "Non è vero che abbiamo lasciato il tavolo della trattativa". A livello di giunta la partita adesso è in mano alla vicesindaco De Cesaris. E le opposizioni sono già sul piede di guerra.

@FabioAMassa

Tags:
fanzagopd







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.