A- A+
Milano
Galleria Vittorio Emanuele, finito il restauro della prima campata

"Liberata" nella notte dal maxi ponteggio mobile che l'ha coperta nell'ultimo mese la prima campata restaurata della Galleria Vittorio Emanuele. Stamani, a mostrare i risultati dell'intervento di ripulitura sono stati gli assessori comunali ai Lavori pubblici e al Demanio Carmela Rozza e Daniela Benelli. Tornata agli originali colori e' la prima campata verso piazza Scala, all'altezza dell'Urban Center. Stanotte e' stato portato a termine il primo spostamento del grande ponteggio mobile che, scorrendo su binari di 15 metri, consente ai restauratori di lavorare di giorno sulla parte alta delle facciate e di notte, a negozi chiusi, in basso fino a un'altezza di 6 metri. La struttura proseguira' il suo "viaggio" verso l'arco su piazza Duomo con spostamenti a una cadenza di circa 20 giorni, attraversando l'Ottagono ad agosto. Completato il restauro dell'asse principale della Galleria, verra' smontata per cominciare, da via Silvio Pellico, la riqualificazione del braccio trasversale. "Tempi rispettati come un orologio" ha sottolineato Rozza, anche per la pulitura delle facciate sull'Ottagono: completata quella delle prime due (quelle che ospitano le vetrine di Prada e l'ex negozio di Bernasconi) sulle altre sara' eseguita dopo agosto.

Tags:
vittorio emanuele







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.