A- A+
Milano
Gelmini alla Lega: "Rinsaldiamo le fila". Ncd chiede chiarezza

"Prima che le comunali, a breve avremo le elezioni regionali, in Veneto, Emilia Romagna, Calabria: occorre rinsaldare le fila della coalizione. Il nostro invito" alle altre forze del centrodestra e' "per una alleanza che non si basa su un tornaconto elettorale ma costruita su un progetto comune e sulla capacita' di mettere da parte qualche protagonismo di troppo". Lo ha detto il coordinatore regionale di Forza Italia Mariastella Gelmini, a palazzo Marino per presentare il programma della Scuola di formazione politica del partito organizzata a Sirmione per il prossimo fine settimana. "E' normale - ha detto Gelmini - che ogni segretario cerchi di ottimizzare il risultato per il proprio partito ma dobbiamo ridisegnare le regole dello stare insieme, e non nel chiuso di una segreteria ma davanti agli iscritti, parlando di contenuti".

Festa nazionale di Forza Italia a Milano nel 2015. E' l'idea emersa in un incontro con la stampa a palazzo Marino del coordinatore regionale Mariastella Gelmini, il responsabile formazione amministratori locali Alessandro Cattaneo e i vertici locali del partito, per presentare la scuola di formazione politica di Forza Italia in programma il prossimo fine settimana a Sirmione. "L'anno prossimo il Pd vorra' fare la sua festa nazionale a Milano - ha detto il consigliere comunale Pietro Tatarella - e peraltro in piazza Gae Aulenti. Finito Sirmione, dobbiamo pensare di fare l'anno prossimo la festa di Forza Italia a Milano: non puo' che essere a Milano". D'accordo Gelmini: "Perche' no", ha detto.

"La dichiarazione del coordinatore regionale di Forza Italia sfonda una porta aperta", così il coordinatore del Ncd Lombardo, Alessandro Colucci, sull'opportunità di unire il centrodestra in vista delle elezioni comunali di Milano. "Il Nuovo Centrodestra, per primo e da subito, ha rilanciato - ricorda Colucci - un nuovo percorso per un nuovo centrodestra. Anche in Lombardia abbiamo lanciato una Costituente dei Popolari che si deve concretizzare sui contenuti e sui programmi. I milioni di voti persi è possibile recuperarli solo se sapremo costruire una grande alleanza popolare, dimostrando di essere determinati al governo e capaci di rappresentare il ceto medio, gli imprenditori, i professionisti, i commercianti, le esigenze delle famiglie. Questo vale a livello nazionale, regionale e per la Città di Milano. Agli amici di FI e delle altri componenti del centrodestra vogliamo però sottolineare con forza l'a nomalia rappresentata dalla Lega. Una Lega che in Regione Lombardia è alla guida con il presidente Maroni di una coalizione organica del centrodestra, votata dai cittadini e che con capacità sta governando, positivamente, la nostra regione. Dall'altro una Lega, rappresentata da Salvini, che ogni giorno spara contro gli alleati del centrodestra, in particolare contro il Ncd, sbertuccia gli esponenti dell'area popolare e moderata, con ansia di prestazioni annuncia e lancia una propria candidatura autonoma e sganciata da un accordo organico di tutto il centrodestra. Le vicende di questi giorni (elezioni Città metropolitana in particolare) dimostrano questo corso della Lega 'dei duri e puri'." "Quindi, ben vengano le disponibilità manifestate da Forza Italia, ma è urgente procedere - conclude Colucci - a un chiarimento di fondo e definitivo con la Lega Nord. E' sempre più difficile spiegare come in Lombardia stiamo governando con buoni risultati con la Lega e, nel contempo, come sia possibile conciliare la necessità di governo, dare risposte ai cittadini, rilanciare l'economia e rafforzare le eccellenze lombarde, pensare di strappare il governo della città di Milano con la politica sfascista e inaccettabile della Lega di Salvini".

 

Tags:
gelmini







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.