A- A+
Milano

L'ex primario della chirurgia toracica della Casa di cura Santa Rita di Milano, ribattezzata "la clinica degli orrori", sta per uscire dal carcere di Opera, riferiscono i suoi legali, in seguito all'annullamento dell'ordine di carcerazione da parte della Cassazione. Pier Paolo Brega Massone è stato condannato nel novembre scorso, nel processo d'appello bis, a quindici anni e mezzo di reclusione ed è attualmente imputato davanti alla Corte d'Assise con l'accusa di omicidio per la morte di quattro pazienti.

Torna così libero, per quello che la Cassazione ha giudicato un errore di valutazione da parte dei magistrati milanesi, il chirurgo arrestato e condannato in via definitiva a 15 anni e mezzo di carcere per avere effettuato decine di operazioni nella casa di cura Santa Rita. Per capire come si sia arrivati alla scarcerazione, bisogna tornare al giugno 2013, quando la Cassazione ha annullato per un errore di calcolo nella prescrizione di alcuni reati la condanna in secondo grado e disposto un nuovo appello per rideterminare la pena. E' in questo frangente, prima dell'appello bis, che la Procura Generale di Milano emette un ordine di carcerazione ritenendo il verdetto degli ermellini definitivo nella parte in cui non era stato annullato. Il provvedimento restrittivo viene ribadito dalla sezione feriale della Corte di Appello a cui si rivolgono gli avvocati di Brega per farlo annullare.

Il 15 novembre scorso, il processo d'appello bis sancisce la sua condanna per le accuse di truffa, falso e una novantina di lesioni dolose a 15 anni e sei mesi. Martedì il colpo di scena, con la Cassazione che annulla sia la decisione della sezione feriale sia l'ordine di carcerazione. Sempre per la smania di operare ("la mammella mi rende moltissimo, pesco polmoni dappertutto", diceva in una delle intercettazioni più cruente agli atti dell'inchiesta), l'ex capo dell'equipe di chirurgia toracica è attualmente imputato in un secondo processo in cui risponde di 4 omicidi e altri casi di lesione. Arrestato nel giugno 2008, Brega è stato in carcere per quattro anni e mezzo con una breve parentesi di libertà.

Tags:
clinicaorrorisanta ritamilanobrega massone







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.