A- A+
Milano
Il tetto della Triennale? Diventa un giardino
Triennale, giardino sul tetto del Palazzo d'arte

Svolta green per la Triennale di Milano. Ha aperto al pubblico in concomitanza con la mostra Arts&Foods, il ristorante panoramico immerso nel verde realizzato sul tetto del Palazzo dell’arte. I visitatori potranno godere di un panorama unico che da Corso Sempione passando per il Castello sforzesco arriva fino all’avveniristico skyline di Porta Nuova. Il tutto, immersi nel verde tra essenze aromatiche e foglie profumate. Il progetto, firmato dallo studio di architettura Obr di Paolo Brescia e Tommaso Principi e dal paesaggista Antonio Perazzi, gioca sul leggerezza e trasparenza ed è caratterizzato da una serra coperta, composta da una struttura esile in carpenteria metallica temporanea che segue morbidamente le campate del Palazzo dell’Arte.

La tecnologia per il verde pensile delle tre aiuole e delle fioriere previste dal progetto, è stata fornita dall’azienda triestina Harpo, leader nelle soluzioni green per l’edilizia. Sponsor tecnico dell’iniziativa, Harpo, con la sua Divisione verdepensile, ha messo a disposizione il proprio substrato drenante capace in pochi centimetri di spessore di garantire elevate prestazioni idrauliche senza bisogno di manutenzione.

Tags:
triennalepalazzo d'artegiardino







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.