A- A+
Milano

di Fabio Massa

Un incontro cordiale, cordialissimo. Nello studio del sindaco si sono ritrovati l'uomo più vicino a Renzi, nonché ex sindaco di Lodi, Lorenzo Guerini, e Giuliano Pisapia, sindaco di Milano. Insieme a Guerini, come concordato fin dall'inizio, il segretario metropolitano Pietro Bussolati e "l'ufficiale di collegamento" tra Pd e primo cittadino, quel Maurizio Baruffi capo di gabinetto. A completare il quadro il segretario regionale Alessandro Alfieri e un altro uomo di fiducia di Pisapia, Gianni Confalonieri.

Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it nella brevissima riunione Guerini ha spiegato chiaro e tondo che il successo delle Europee non apre la strada a rivendicazioni per posti o influenza. E' anche vero però che il Pd ha iniziato da lungo tempo una politica di maggior interventismo nelle vicende cittadine, sempre sulle linee di governo e mai sui nomi. Guerini non ha smentito neanche la linea del suo segretario, ma anzi l'ha riaffermata parlando di "disponibilità" del Pd. Poi, la mano offerta a Pisapia, che per adesso non ha dato nessuna risposta: se ti ricandidi, il Pd c'è. Sottinteso, ovviamente, c'è anche il contrario: se non ti ricandidi, il Pd c'è lo stesso. Infine l'offerta di fare da tramite tra Matteo Renzi e Milano, da parte di Guerini. Un bel gesto che - anche questa volta - i maligni leggono al contrario: vuol dire che fino ad adesso un link diretto tra il segretario Pd e il primo cittadino di Milano, de facto, non esiste.

@FabioAMassa

Tags:
guerinipisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.