Advertisement
A- A+
Milano
Iran, per la Lombardia a rischio 1,3 miliardi di interscambio

Lombardia e Iran: un interscambio da 1,3 miliardi di euro nel 2017, oltre un quarto del totale italiano (26,4%) e in forte crescita rispetto al 2016, +64,7%. E se l’export raggiunge i 711 milioni circa e cresce del 12,5%, l’import fa un balzo del +181,8% passando da 252 a 711 milioni in un anno soprattutto a causa delle importazioni di petrolio e gas naturale che si concentrano a Pavia (641 milioni circa). Numeri che potrebbero subire dei contraccolpi in seguito alla decisione di Donald Trump di stracciare l'accordo nucleare con Teheran.

L’Iran è il secondo Paese di provenienza di petrolio e gas naturale per la Lombardia dopo la Russia con una crescita esponenziale nel 2017 del +964%. Nell’export invece prima Milano con 291 milioni (+27,6%) seguita da Bergamo con 73 e da Monza Brianza con 72 milioni. Tra i prodotti lombardi più esportati i macchinari con 344 milioni, +18% e le sostanze chimiche, +37%. Seguono i metalli e gli apparecchi elettrici con 43 milioni di euro. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Istat, anni 2017 e 2016.

Italia e Iran, gli scambi superano i 5 miliardi. In particolare grazie all’import che passa da 1 a 3 miliardi (+221%) mentre l’export arriva a 1,7 miliardi (+12,5%). E se la Lombardia concentra il 36,7% delle esportazioni nazionali, seguita da Emilia Romagna (17,8%) e Veneto (11,7%), per import sono Sicilia (29,8%) e Sardegna (26,7%) a detenere il primato delle importazioni che riguardano soprattutto gas naturale e petrolio. L’Iran è infatti al quarto posto tra i Paesi da cui l’Italia importa di più petrolio greggio e gas naturale dopo Russia, Azerbaigian e Algeria, ma è anche quello che è cresciuto di più passando dai 695 milioni di euro del 2016 ai 3 miliardi circa del 2017, +330,4%.

"Negli ultimi 3 anni Promos ha supportato il processo di internazionalizzazione in Iran di oltre 300 aziende lombarde - ha dichiarato Sergio Rossi, Direttore di Promos, Azienda Speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi - Le imprese lombarde hanno saputo conquistare un'ottima fetta di mercato, in particolare in alcuni settori chiave, oltre all'Oil&gas, meccanica strumentale, beni di consumo, infrastrutture e costruzioni. In base agli ultimi sviluppi - prosegue Rossi - c'è la concreta possibilità che in futuro, oltre alla già complessa questione legata alle transazioni finanziarie, si generino ulteriori complicazioni per il business delle nostre imprese".

 

Tags:
iranlombardia








A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
CARO AMMINISTRATORE..FAI ATTENZIONE - LA RESPONSABILITA' DEGLI AMMINISTRATORI
di di Angelo Andriulo
Patrizia Mirigliani denuncia il figlio. Il suo è un grande gesto d'amore
di Annamaria Bernardini de Pace*
Coronavirus, una sciagura evitabile: di politicamente corretto si muore...
di Diego Fusaro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.