La Puglia, protagonista con trentatré aziende, ha presentato i migliori prodotti dell’artigianato, accanto alle tipicità enogastronomiche e si è rivelata un’attrattiva di particolare interesse per i visitatori che hanno affollato il padiglione 4 della fiera. A rappresentare l’identità, la storia e la tradizione enogastronomica del territorio i prodotti da forno, l’olio extravergine, i sott’oli, le conserve e le confetture, i prodotti caseari, il vino, la pasta, i salumi e le carni artigianali. Grande spazio anche all’arte della lavorazione del giunco, della ceramica, della cartapesta e della pietra leccese, oltreché alla manifattura tessile. La presenza delle istituzioni ha contribuito a sottolineare l’importanza del settore: la Regione Puglia - Assessorato alle Risorse Agroalimentari e alle Attività Produttive - insieme a Unioncamere Puglia, alla Camera di Commercio di Foggia e al Gal di Santa Maria di Leuca.

Fabrizio Nardoni, Assessore alle Risorse Agroalimentari, Regione Puglia: “L’Artigiano in fiera è un’ottima vetrina per le piccole imprese agroalimentari pugliesi, cuore pulsante della nostra economia, che devono essere accompagnate nelle sfide dell’innovazione e dell’internazionalizzazione per competere in un mercato sempre più globalizzato. In un periodo in cui i consumi sono in calo, l’export langue e l’italian sounding confonde i consumatori, l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia accresce l’impegno per la promozione e la salvaguardia delle tipicità pugliesi, rafforzando una presenza da protagonisti sulla scena internazionale, con un sistema di produttori che cresce e che ha acquisito consapevolezza dello stare insieme”.

2013-12-10T14:58:56.597+01:002013-12-10T14:58:00+01:00truetrue1546116falsefalse87Milano/milano4131090415462013-12-10T14:58:56.66+01:0015462013-12-10T15:30:10.353+01:000/milano/l-artigiano-in-fiera-2013-una-puglia-protagonista101213false2013-12-10T15:30:12.057+01:00310904it-IT102013-12-10T14:58:00"] }
A- A+
Milano

Di Chiara Giulia Micoccio

AF – l’Artigiano in Fiera, la mostra-mercato dell’artigianato di qualità, è stata un’altra occasione per mettere in vetrina l’artigianato di eccellenza pugliese. Una Puglia che dimostra, ancora una volta, di essere tra le regioni d’Italia più interessanti come proposta turistica a 360°. La manifestazione, punto di riferimento per il settore dell’artigianato, ha radunato a Fieramilano (Rho-Pero) più di 2.900 espositori con prodotti da 113 Paesi del mondo, distribuiti su 150.000 metri quadri, ha fatto registrare un’affluenza massiccia e costante di visitatori arrivati da tutta Italia, ma anche dall’estero.

La diciottesima edizione, la più grande della storia della manifestazione per il record di presenze e per le novità che l’hanno caratterizzata, è stata un’occasione di grande visibilità e nuovi contatti per le aziende partecipanti che, da quest’anno, hanno avuto l’opportunità di promuovere e vendere i propri prodotti anche sul web, per 365 giorni, grazie alla nuova piattaforma e-commerce “Make Hand Buy”.

artigiano in fiera

GUARDA IL VIDEO
 

La Puglia, protagonista con trentatré aziende, ha presentato i migliori prodotti dell’artigianato, accanto alle tipicità enogastronomiche e si è rivelata un’attrattiva di particolare interesse per i visitatori che hanno affollato il padiglione 4 della fiera. A rappresentare l’identità, la storia e la tradizione enogastronomica del territorio i prodotti da forno, l’olio extravergine, i sott’oli, le conserve e le confetture, i prodotti caseari, il vino, la pasta, i salumi e le carni artigianali. Grande spazio anche all’arte della lavorazione del giunco, della ceramica, della cartapesta e della pietra leccese, oltreché alla manifattura tessile. La presenza delle istituzioni ha contribuito a sottolineare l’importanza del settore: la Regione Puglia - Assessorato alle Risorse Agroalimentari e alle Attività Produttive - insieme a Unioncamere Puglia, alla Camera di Commercio di Foggia e al Gal di Santa Maria di Leuca.

Fabrizio Nardoni, Assessore alle Risorse Agroalimentari, Regione Puglia: “L’Artigiano in fiera è un’ottima vetrina per le piccole imprese agroalimentari pugliesi, cuore pulsante della nostra economia, che devono essere accompagnate nelle sfide dell’innovazione e dell’internazionalizzazione per competere in un mercato sempre più globalizzato. In un periodo in cui i consumi sono in calo, l’export langue e l’italian sounding confonde i consumatori, l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia accresce l’impegno per la promozione e la salvaguardia delle tipicità pugliesi, rafforzando una presenza da protagonisti sulla scena internazionale, con un sistema di produttori che cresce e che ha acquisito consapevolezza dello stare insieme”.

Tags:
artigianatofieramilano







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.