A- A+
Milano


 

lago di comocentro lago

Per il ponte del primo maggio la Lombardia sarà la seconda meta turistica dopo la Toscana. E' quanto emerge dalle stime delle Camere di commercio di Milano e di Monza e Brianza. La crisi spinge gli italiani a non allontanarsi troppo da casa Nel primo trimestre dell'anno anche le imprese legate ai servizi di ristorazione in Lombardia hanno registrato un aumento del 2,1% rispetto allo stesso periodo del 2012; si tratta di oltre 48mila attivita', di cui 15.710 a Milano (+3,2%) e piu' di 3 mila a Monza e Brianza (+1,9%).

In caso di dispute economiche è attivo il servizio della Camera Arbitrale di Milano, a cui si possono rivolgere turisti e tour operator per problemi legati alla vacanza acquistata. In lieve calo invece i lombardi che approfittano del ponte per partire con un viaggio prenotato in agenzia, per una spesa totale di 150 milioni di euro. Le prenotazioni sono diminuite tra il 5 e il 10%. e tra shopping e turismo low cost il lungo week end del primo maggio vale 240 milioni di euro per la Lombardia. Tutti in crescita i numeri del settore: nella regione Milano e' prima per numero di imprese nel campo dell'alloggio (944), ma Monza e Brianza crescono di piu' (in un anno +11,1%).

Tags:
lombardiamaggioturismo






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.