A- A+
Milano
La Lombardia guarda a Oriente: crescono gli scambi con la Turchia

In particolare, l'import supera il miliardo di euro (+3,7%) e l'export è di oltre 2 miliardi (+7,2%). Tra le province spicca Milano che con 1,4 miliardi di euro rappresenta ben il 45,5% dell'interscambio regionale (+1,4% in un anno), seguita da Brescia con il 10,6% (+4,3%) e Mantova con il 9,4% (+46%). Emerge da un'elaborazione della Camera di commercio su dati Istat, a settembre 2013 e 2012. Oggi si è svolta la tavola rotonda dal titolo "Turchia. La politica estera del Medio Oriente che cambia", organizzata dal Cipmo - Centro Italiano per la pace in Medio oriente" in collaborazione con la Camera di commercio di Milano attraverso la sua azienda speciale Promos per le attività internazionali, Unicredit, Ministero degli Affari Esteri e East Global Geopolitics. "Le relazioni economiche tra le due sponde del Mediterraneo sono da sempre centrali per il nostro territorio che, nonostante la difficile situazione odierna, è importante valorizzare - ha dichiarato Remo Eder, consigliere della Camera di commercio di Milano -. E da anni la Camera di commercio di Milano attraverso la sua azienda speciale Promos per le attività internazionali, promuove iniziative a supporto delle imprese milanesi e lombarde che operano nei Paesi dell'area mediterranea con missioni commerciali, servizi di consulenza, incontri b2b, convegni e partecipa a momenti di incontro e dibattito come quello di oggi dedicato alla Turchia".

Tags:
lombardiaturchia






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.