A- A+
Milano

Quest’anno, sarà la Traviata ad inaugurare la stagione della Scala, la storia di un amore che riconosce se stesso al di là delle apparenze, dei ruoli, dei reciproci sbagli, delle convenienze e delle vanità – sottolinea Gualtiero Marchesi Violetta, eroina romantica, dannatamente viva e perduta. Un pathos che mi stimola a fare qualcosa di semplice e grande allo stesso tempo, degno di una storia passionale e del più bel teatro del mondo. Ho preparato due menu per la sera del 7 dicembre – continua Marchesi uno di carne e uno di pesce. In ognuno, c’è sia il sentimento per le cose come sono sia il giusto sfarzo di una prima a teatro.

Gualtiero Marchesi

Menu Carne

Del menu di carne, citerei il Riso al nero e argento, nato in un primo momento come un doppio del Riso oro e zafferano. Poi, al momento di fotografarlo, tagliammo il quadrato in tre, dando forma ad una bandiera. Numerai le foto da uno a centocinquanta e la prima della serie la regalai al Presidente Napolitano in occasione dei 150 anni delle Repubblica. Fu un incontro molto piacevole.

Sempre nel menu di carne, il tocco romantico e mondano lo aggiunge un classico della cucina internazionale: Filetto di vitello “principe Orloff”, tegame di carciofi. Nobiltà e fascino slavo. Immagine rimossa dal mittente.

Menu Pesce

Nel menu di pesce, mi sono particolarmente cari gli Spaghetti freddi, perlage di tartufo, nati per aver scoperto in Giappone quello che faceva una ditta piemontese. Ho subito adottato il perlage di tartufo, bello e nobile come il caviale. Con gli Scampi in salsa di scampi, verdure di stagione, invece, è come gustare la quintessenza degli scampi e di conseguenza la grande pulizia del mare. Immagine rimossa dal mittente.

Tags:
primascalamarchesi







A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.