A- A+
Milano
La sinistra ha le primarie? Il centrodestra ora usa il web. A partire dalla Brianza

di Fabio Massa

Se la sinistra ha le primarie, il centrodestra ha la selezione 2.0. Un grande passo avanti e un'innovazione che - come tante, seppur in ambiti diversi - nasce nella Brianza operosa culla del centrodestra nazionale. A lanciare il nuovo modo per reclutare la classe dirigente sono due leader: Gianfranco Librandi, fondatore di Unione Italiana, e Lara Comi, europarlamentare azzurra. I due hanno messo online un sito internet, all'indirizzo www.micandidoasaronno.it, per scegliere il candidato sindaco alle elezioni amministrative della primavera prossima. "Attraverso questo sito intendiamo mettere a disposizione dei saronnesi uno strumento che permetta loro di partecipare in prima persona alla scelta del candidato sindaco del centrodestra ed alla successiva stesura del programma elettorale - spiegano Librandi e Comi - Il progetto ” Saronno rinasce” si articola sostanzialmente in due fasi. Nella prima fase, che terminerà lunedì 12 gennaio, i saronnesi, attraverso la compilazione della scheda riportata nella sezione “Scegli il tuo candidato sindaco”, avranno la possibilità di segnalare persone che ritengono idonee a rivestire il ruolo di candidato sindaco del centrodestra, oltre che di proporre idee, spunti e suggerimenti per il prossimo programma elettorale. Al termine della prima fase, le persone segnalate che avranno accettato saranno invitate ad una serata pubblica, dove avranno la possibilità di farsi conoscere e di comunicare ai cittadini presenti le loro idee, i  loro progetti, le loro intenzioni".

Alla base dell'idea di Librandi e Comi c'è la trasparenza: "Il curriculum ed una breve  presentazione a cura di ogni candidato sarà pubblicata in questo sito;   i saronnesi, attraverso un voto, avranno la possibilità di esprimere la loro preferenza su quello che dovrà essere il candidato sindaco - recita il "regolamento" - Un percorso partecipato e trasparente, dove ognuno potrà esprimere le sue idee e le sue preferenze, che ci porterà in modo condiviso a scegliere il candidato sindaco del centrodestra perché Saronno possa davvero rinascere".

LA LETTERA INTEGRALE DI LIBRANDI E COMI

Cari Saronnesi,
fra pochi mesi saremo chiamati ad eleggere il Sindaco della nostra città.
Di una cosa siamo certi: dopo 5 anni di fallimentare amministrazione Porro, Saronno ha necessariamente bisogno di voltare pagina, di cambiare.
Noi di Unione Italiana e di Forza Italia lo vogliamo con forza e con convinzione.
Ne siamo talmente convinti che abbiamo stipulato un patto di collaborazione e cooperazione - sottoscritto anche da altre forze del centrodestra - che sottolinea le nostre comuni radici e la condivisa volontà di riportare Saronno al ruolo che merita, lasciando da parte il poco che ci divide ed enfatizzando il tanto che ci unisce. Faremo fronte comune per riportare nella nostra città legalità e sicurezza, per aiutare le famiglie, soprattutto le più bisognose, per sostenere il lavoro, le imprese e il commercio, per ridare voce al mondo dell'associazionismo, per investire sulla scuola, sulla cultura e sullo sport, per tornare ad amministrare questa città con impegno, competenza ed umiltà, tenendo i piedi saldamente per terra, agendo con buon senso e concretezza e mettendo davanti a tutto il benessere della collettività.
Ma non possiamo fare tutto questo da soli, abbiamo bisogno di voi e della vostra collaborazione per strutturare un progetto comune vincente e condiviso.
Abbiamo allora attivato questo sito - ed invitiamo tutte le forze che hanno sottoscritto il patto di collaborazione a parteciparvi - per coinvolgere i Saronnesi in questo progetto "di rinascita" della città; nella sezione "Il nostro progetto per Saronno" troverete tutte le modalità attraverso le quali potrete contribuire in prima persona, proponendo un candidato sindaco o suggerendo idee e spunti per il prossimo programma elettorale.

Una scelta condivisa per una città che deve ripartire, aspettiamo il tuo contributo!
Grazie ed un cordiale saluto

Lara Comi
Gianfranco Librandi

 

Tags:
sinistrawebbrianza







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.