A- A+
Milano


 

letta camera (3)

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta ha firmato il decreto per la nomina di Beppe Sala a commissario per l'Expo di Milano. "Un gesto importante per dare un segno, il successo dell'Rxpo è una delle priorità del governo", ha detto, "Milano sarà capitale europea in una scelta che tutto il paese sostiene" "Per noi il successo di Expo e' una delle cartine di tornasole per la riuscita di questo governo". Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta al termine dell'incontro su Expo nella sede della societa' in via Rovello. 

SALA: "ATTO FIDUCIA, NO UOMO SOLO AL COMANDO" - La nomina a commissario unico "la prendo come atto di fiducia a Expo e a chi ci ha lavorato. E' chiaro che questo non significa un uomo solo al comando". Lo ha detto l'ad di Expo e neo commissario unico per Expo Giuseppe Sala, al termine dell'incontro con il presidente del consiglio Enrico Letta.

LETTA, RAPPORTO CON LA CINA SARA' CHIAVE SUCCESSO - "Il rapporto con la Cina sara' una delle chiavi del successo dell'Expo di Milano". Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio Enrico Letta.

video letta expo

 

LETTA, NON TOLLEREREMO INFILTRAZIONI MAFIOSE - "Fondamentale è l'attenzione massima che ci metteremo sia per quel che riguarda il tema del controllo perché nessuno attorno possa pensare di fare il furbo, di infilarsi e di usare questa grande occasione per attivita' illecite e illegali. L'impegno e' totale e sara' un impegno molto attento". Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, rispondendo ad una domanda sulla possibilita' di infiltrazioni mafiose negli appalti per l'Expo' 2015 di Milano.

 

"Giuseppe Sala? Ha l'occasione della vita. Può diventare sindaco". La voce gira per i corridoi da tempo. Certo, due anni sono un'era geologica nell'attuale mare della politica, ma i rumors di corridoio da Piazza Scala, raccolti da Affaritaliani.it parlano chiaro: la nomina di Sala commissario unico di Expo è una di quelle sfide che lo lanciano direttamente verso la corsa a Palazzo Marino. Ovviamente, i "se" sono tantissimi. INSIDE DI AFFARI

LETTA: "FORTUNA CI SIA SCADENZA, PER NOI ITALIANI MEGLIO" - "Questa vicenda ha una fortuna: ha una scadenza, e per noi italiani e' sempre meglio. Faremo il nostro meglio perche' la scadenza sia rispettata". Lo ha detto di Expo il presidente del consiglio Enrico Letta, al termine dell'incontro su Expo nella sede della societa' in via Rovello. Expo "rappresenta uno snodo attraverso il quale il Paese puo' agganciare la ripresa", ha detto Letta.

GOVERNO: LETTA, SERVE FOLLIA VISIONARIA -  "I sogni ci vogliono. Se pensiamo di essere qui senza avere un po' di follia visionaria...". Il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, replica cosi' a un quotidiano internazionale che oggi parlava del suo programma come di un bel libro dei sogni. Il premier non smentisce che ci siano difficolta' nel realizzare l'ambizioso programma ma sottolinea che per realizzare sfide difficili e' necessario anche avere "un po' di follia visionaria". E lo dice proprio durante la conferenza stampa sull'Expo, in corso a Milano. Un evento piu' che ambizioso. "Oggi siamo qui - ha concluso - e significa che i sogni servono anche alla politica arida".

MARTINA -Il sottosegretario Maurizio Martina "avra' anche a palazzo Chigi un ufficio". Lo ha annunciato il presidente del consiglio Enrico Letta nella sede di Expo. "Da li' - ha spiegato Letta - potra' fare un lavoro di coordinamento importante per la relazione sia con le strutture dell'Expo, sia con la Regione, con il Comune e con la Provincia ancora in questa fase, perche' per evitare i problemi di governance del passato c'e' bisogno di una grandissima capacita' di lavoro comune e coordinamento. Io stesso mi faro' carico in prima persona ogni volta che ce ne sara' bisogno di aiutare perche' superarsi gli ostacoli e fluidificare i rapporti".

IL DECRETO - Il decreto firmato oggi sul commissario per Expo "sostituisce i precedenti" e i poteri sono piu' estesi. C'e' bisogno a questo punto di sapere chi fa che cosa, e Sala rappresentera' lo snodo centrale di tutto questo". Invece "il governo si riserva di decidere in un secondo tempo la nomina del commissario che avra' competenza sui rapporti con il Bie e internazionali. Io ho gia' fatto una riunione operativa con il ministro degli Esteri Emma Bonino" che "e' parte integrante di questo lavoro". Nei prossimi giorni, ha spiegato, anche nell'incontro con il segretario di Stato americano John Kerry mercoledi' "faremo il nostro lavoro di sollecitazione del governo statunitense" rispetto all'adesione ad Expo. La firma arriva dopo una "riunione molto operativa" con le istituzioni coinvolte in Expo.

Tags:
expolettasala






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.