A- A+
Milano
Lo spin doctor? E' la moglie. Giorgio Gori punta tutto sulla Parodi

"Dovrebbe fare qualche battuta in più, dovrebbe sorridere". Il consiglio da spin doctor, per Giorgio Gori, il candidato Pd per il Comune di Bergamo, non arriva da una persona qualsiasi, ma da sua moglie, la nota giornalista Cristina Parodi. Che in un'intervista al Corriere spiega: "Il leghista Belotti chiama mio marito il "signor Parodi"? Non è una battuta originale". E ancora: "Gori lavora tantissimo. Da quando, poco più di due anni fa, Giorgio si è impegnato con il Pd, è anche peggio di prima. Entra ed esce, partecipa a dibattiti, la sera è capitato mi dicesse: ad ascoltare c’erano solo dieci persone, però è stato utile". La politica? "A me non interessa: le interviste ai potenti non mi interessano".

Cristina Parodi confessa una simpatia per Berlusconi: "L'ho votato a lungo. Ora, però, Renzi ha portato una ventata di novità, ha colpito anche chi, del resto come me, era di centrodestra. Se faccio il suo spin doctor? Ci confrontiamo su tutto. Una cosa gliela ripeto sempre, soprattutto quando partecipa ai dibattiti: hai l’aria troppo seria. Giorgio dice cose intelligenti, ma forse una battuta ogni tanto non guasterebbe. Giorgio, sorridi".

Tags:
parodigori







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.