A- A+
Milano
M4, Maran:"Calise sull'albero per protesta? Si avvicinano le elezioni..."

L'assessore alla Mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran commenta sarcasticamente la protesta inscenata dal consigliere 5 stelle Mattia Calise, salito su un albero in Lorenteggio contro il rischio del taglio di 574 piante legato ai cantieri della M4: "Spiace constatare che il Movimento 5 Stelle a parole si dica per la mobilità sostenibile e nei fatti contesti la M4 come se fosse un'autostrada destinata a passare in mezzo alla città. Il consigliere Calise stamattina si è arrampicato su un albero perchè sente l’avvicinarsi delle elezioni, ma sa benissimo anche lui che non esiste metropolitana al mondo che possa essere costruita senza cantieri e relativi disagi. Sarebbe meglio preservare Milano da simili polemiche su infrastrutture strategiche come la M4 che servono a tutta la città,  indipendentemente da chi ha l'onore di amministrarla pro tempore".

"In questi mesi  - prosegue Maran - abbiamo fatto un grande lavoro per ridurre gli impatti dei cantieri sulle aree verdi  (dal parco Solari a Lorenteggio ed Argonne), sulla viabilità (nel progetto iniziale era prevista la chiusura della via Lorenteggio in 3 punti, ora invece è garantita la percorribilità in entrambe le direzioni), sulle polveri (la terra delle gallerie verrà portata ai confini della città con nastri trasportatori e non con camion). Per quanto riguarda il verde, a nessuno piace dover intervenire su alcuni alberati che si trovano nelle aree destinate alle stazioni e alle uscite di sicurezza. Ma abbiamo ridotto notevolmente il numero degli interventi e aumentato quello delle ripiantumazioni immediate, impegnandoci parallelamente a riconsegnare alla città il 20% in più delle alberature esistenti".

"Stiamo svolgendo - conclude l'assessore - numerosi incontri pubblici, l'ultimo proprio ieri sera con 200 persone poco distante dall’albero su cui il consigliere Calise si è arrampicato stamane. Sono ancora in corso azioni per ridurre ulteriormente gli effetti dei cantieri sui quartieri coinvolti. Certo stupisce - o forse no? - che la stragrande maggioranza dei cittadini che partecipano alle assemblee abbia una serietà e una volontà di conoscere e gestire problemi e opportunità di una opera decisiva come M4 molto maggiore di alcuni politici".

Tags:
pierfrancesco maranm4mattia calise







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.