A- A+
Milano
M5, Maran: "Rispettate tutte le tempistiche, la crescita dei passeggeri è costante"

"Si stanno rispettando tutte le tempistiche e tutto sta andando per il meglio. Siamo a buon punto". Lo ha sottolineato l'assessore alla Mobilita' Pierfrancesco Maran, nella visita stamani al cantiere della M5 a Lotto, per presentare lo stato di avanzamento dei lavori sull'ultima tratta della metropolitana lilla. "Quelli di ieri e di oggi sono due giorni importanti per il trasporto pubblico della citta': ieri con lo sfondamento della talpa per la M4 a Forlanini, e oggi il punto sui progressi della M5, con i lavori perfettamente nei tempi previsti". Importante per Maran tanto piu' perche' "la lilla oggi e' una linea ben utilizzata e che anzi registra un incremento costante dei passeggeri: dai 20mila passeggeri al giorno iniziali, quando ha aperto la tratta Bignami-Zara, si e' arrivati nel giro di un anno a 29mila passeggeri, e oggi sono 55mila. Certo l'estensione dell'orario fino a mezzanotte ha comportato un immediato aumento, ma la crescita del numero dei passeggeri e' costante": dall'apertura delle stazioni di Isola e Garibaldi, a marzo, risulta del 19,7 per cento, da maggio ad oggi del 12%. Per Maran "trend dunque in linea con le stime iniziali di 65 passeggeri al giorno".

"Milano ha una leadership nelle linee metropolitane che ci riempie di orgoglio". Lo ha detto il presidente di Mm Davide Corritore, in occasione della visita al cantiere della M5 a Lotto con l'assessore alla Mobilita' Pirefrancesco Maran. Un "grande sforzo di innovazione e' stato fatto" con la M5, che e' "la linea metropolitana che raggiunge il punto di maggiore profondita' di tutte le progettazioni fatte finora: 26 metri. Scendiamo sempre piu' in basso". Per Corritore "si e' sempre felici quando si conclude un'opera ma c'e' anche una leadership di Milano sulle linee metropolitane che riempie di orgoglio: i 100 chilometri di linea che abbiamo raggiunto corrispondono alla somma di tutte le altre linee metropolitane in Italia".

"Con il ministro Lupi c'e' una buona collaborazione. Per la M4 aspettiamo che siano formalizzate le notizie positive che arrivano dai privati per il cofinanziamento. La M4 e' un'opera complessa ma a Lupi e al governo vogliamo dire che le linee metropolitane non finiscono quando si tagliano i nastri e che dovrebbe accompagnare la crescita dei pochi luoghi in cui si investe, come Milano". Lo ha detto l'assessore alla Mobilita' Pierfrancesco Maran, a margine della visita al cantiere della M5 a Lotto. "Leggo le dichiarazioni fatte da Lupi sulla M4 sabato scorso - ha detto Maran - come una affermazione del fatto che gli sta a cuore la nuova linea della metropolitana, ma voglio ribadire le richieste che come Anci abbiamo avanzato riguardo al Fondo nazionale dei trasporti: ci sono citta' come Milano che hanno costruito nuove linee metropolitane, ed altre citta' in cui si arriva a coprire con ricavi propri solo il 10 per cento del costo del servizio di trasporto pubblico, e lo Stato continua a distribuire le risorse come se non fosse successo niente". Per questo la richiesta resta quella della "applicazione dei costi standard e non la conservazione dell'esistente e delle inefficienze. Il governo ha lanciato una sfida al cambiamento e noi gli chiediamo di finanziare la crescita". Solo la tratta della M5 in funzione ad oggi, ha ricordato Maran, costa all'amministrazione 50 milioni di spesa all'anno, cifra che salira' a 100 milioni quando sara' completata l'intera linea.

Tags:
m5maran







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.