A- A+
Milano

"Oggi ho parlato con il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia", e "lui ha confermato che si lavorera' insieme e che certamente non intende creare nessuno ostacolo se Roma avra' le condizioni per candidarsi a questo evento di natura platenaria". Lo ha detto il primo cittadino della capitale, Ignazio Marino, tornando a parlare della possibilita' di candidare la citta' per l'Olimpiade del 2024, dopo l'assegnazione a Tokio di quella del 2020.

"La gara non e' tra noi e Milano ma tra noi e il resto del mondo", ha aggiunto Marino sintetizzando il colloquio avuto con il collega milanese, con cui ha parlato "perche' il nostro Paese deve abituarsi a lavorare con rigore e serieta': se ci saranno le condizioni per riportare le Olimpiadi nel nostro Paese, deve esserci uno sforzo collettivo e condiviso che non puo' escludere le altre grandi amministrazioni, e Pisapia condivide pienamente questa impostazione". Infine, il sindaco ha sottolineato che "cosi' come l'Expo 2015 e' un evento non solo per Milano ma per tutto il Paese, penso che Roma abbia in questo senso ottime condizioni di partenza per essere candidata".

Tags:
pisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.