A- A+
Milano
Legge Merlin, via libera alla richiesta referendum con voto M5S

Con il minimo dei voti a favore necessari e voto segreto il Consiglio Regionale della Lombardia approva la proposta di referendum per l'abrogazione parziale della Legge Merlin e per consentire quindi la regolamentazione della prostituzione nelle abitazioni private. Il testo promosso dalla Lega Nord e appoggiato da tutto il centrodestra ad eccezione di Ncd ha ottenuto 41 si' (ul minimo per l'approvazione, raccogliendo i voti a favore del M5S. Sono stati invece 29 i voti contrari arrivati oltre che da Ncd anche da Pd e Lista Ambrosoli. Un solo astenuto sui 71 i consiglieri presenti. Per essere approvata la proposta doveva ottenere la maggioranza assoluta pari a 41 voti a favore sugli 80 consiglieri di cui e' composta l'Aula. Presente al momento del voto anche il presidente della Regione Roberto Maroni.

A chiedere il voto segreto il gruppo Ambrosoli, superando per regolamento la richiesta del M5S che si era invece espresso per il voto palese. Perche' il referendum venga indetto e' necessario che la stessa proposta, con il medesimo testo, venga approvata da altri 4 Consigli Regionali. A spiegare in Aula il voto di Ncd che si e' dissociato dal resto della maggioranza di centrodestra, il capogruppo Mauro Parolini. "Anche se l'intenzione fosse quella lodevole di liberare lampioni e marciapiedi e aiutare le donne, non si raggiunge con questo referendum", ha detto. Per il M5S che invece si e' associato alla maggioranza, ha preso la parola Paola Macchi sottolineando in particolare l'importanza dell'istituto referendario.

Tags:
merlinleggelombardia






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.