A- A+
Milano
Milano, i vigili bloccano 4 autisti UberPop

Nel giorno in cui i tassisti milanesi, come i loro colleghi di alcune capitali europee, scioperavano contro la diffusione del servizio Uber, quattro auto sono state bloccate dagli agenti della polizia locale di Milano perché il loro conducenti stavano usando l'applicazione UberPop, che consente ai privati di poter accompagnare passeggeri a pagamento senza avere i requisiti per il trasporto pubblico.

Ai quattro fermati è stato contestato l’esercizio abusivo della professione, è stata sequestrata l’auto che sarà poi confiscata, ritirata la patente che sarà sospesa e sarà applicata una sanzione che va da 1.700 a 7.000 euro. Conseguenti pesanti per i conducenti che usano UberPop, già definita 'illegale' a livello governativo, mentre Uber, nella giornata di ieri, offriva un 20% di sconto a chi usufruiva dei suoi servizi.

Tags:
milanovigili







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.