A- A+
Milano
Pd, a novembre il rimpasto di segreteria. Inside

di Fabio Massa

Dopo la direzione nazionale del Pd sul Jobs Act, c'è chi si aspetta che ci siano conseguenze locali. Del resto, in uno strano intreccio regionale-provinciale, a Milano vigono due alleanze strane, almeno sulla carta. Al regionale Alessandro Alfieri ha un'alleanza renziani-area dem. Al metropolitano invece Bussolati vinse grazie all'accordo renziani-civatiani. Il problema è che a Roma si sono verificati fatti chiari: i civatiani si sono schierati all'opposizione interna, mentre area riformista ha dato via libera al premier. Così, forte della situazione nella Capitale, c'è chi chiede un chiarimento politico a Milano. Dove però, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, il clima è decisamente più disteso del livello nazionale. L'alleanza con i civatiani regge, e la condivisione c'è stata praticamente su tutto. E' per questo che - secondo rumors di Affari - il segretario Bussolati ha deciso di andare avanti con la tabella di marcia che aveva deciso di percorrere mesi fa: il rimpasto di segreteria, con l'allargamento a una gestione unitaria, si terrà a novembre.

@FabioAMassa

Tags:
pdsegreteria






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.