A- A+
Milano

Milano prosegue sulla strada della riscoperta delle proprie radici più vere e profonde. Una strada che restituisce forza a quello spirito che ha animato una delle pagine più importanti della nostra storia. La lotta partigiana, l’antifascismo e la Resistenza hanno avuto un ruolo determinante nel definire l’identità di Milano. La Medaglia d’oro della Resistenza ricevuta dalla nostra città è solo una delle testimonianza di una coscienza diffusa e radicata in tutti i milanesi.

L’intitolazione di questo Parco della Resistenza ai 4 partigiani trucidati da una banda di miliziani fascisti in viale Tibaldi e il monumento commemorativo donato al Comune dall’artista Antonio Musella – ha aggiunto il Sindaco - rappresentano il rinnovo di un impegno quotidiano per una società più giusta

Questo Parco, insieme a tanti altri luoghi della città – ha concluso Giuliano Pisapia - ci ricordano ogni giorno che l’Italia è e sarà sempre una Repubblica democratica dove la tolleranza, la libertà, l’uguaglianza di tutti i cittadini continueranno a essere il cemento che ci unisce e che ci rende forti

Il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia durante la cerimonia di intitolazione del Parco della Resistenza in memoria dei martiri di Viale Tibaldi.

Tags:
milanopisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.