A- A+
Milano
Pinocchio/Il "modello Pisapia"? Non fa tendenza...

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.15 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

C’era una volta un Paese che faceva sempre da… modello. Manco fosse una sfilata di Valentino o di Armani, ogni volta che qualcuno si inventava un nuovo assetto politico, ogni volta che un politico di qualunque ordine e grado decideva di lanciare un nuovo progetto, inevitabilmente si parlava e si parla di modello-Milano. Oppure, per quelli più metalmeccanici, di laboratorio Milano o officina Milano. Ma modello Milano va per la maggiore. L’ultimo ad aver usato questo termine è stato Giuliano Pisapia, il sindaco, ancora per un anno, di una giunta a larga maggioranza democratica (sono 5 gli assessori del Pd) in un consiglio a larghissima maggioranza Pd. Eppure Pisapia, ieri, parlando a una convention di Sel, ha detto chiaro e tondo che c’è un Pd che vuole sconfiggere il modello Milano, che poi in questo caso fa rima con il modello-Pisapia, anche se francamente il phisique du role per far le sfilate l’avvocato proprio non ce l’ha. Con modello Milano intende quell’aggregazione di Pd e Sel che ha fatto vincere contro la Moratti. Un’aggregazione che tuttavia contribuisce a rendere più gracile proprio con le sue parole, che prevedibilmente innescheranno una rissa a sinistra. Il segretario regionale Pd Alessandro Alfieri lo ha già rimbrottato, definendo quelle parole una falsità. Chissà se adesso il sindaco farà marcia indietro, come tante altre volte è successo, costringendo il povero Marco Dragone, il suo portavoce, a fare i salti mortali per girare la frittata.

Tags:
pinocchiogiuliano pisapiaelezioni milano







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.