A- A+
Milano
Pisapia: "Mi minacciano ma non voglio la scorta"

"Ricevo 800 lettere a settimana, molte di ringraziamento, molte anche di critiche e di minacce". Lo ha riferito il sindaco Giuliano Pisapia nel suo intervento alla Giornata di mobilitazione di Confcommercio sulla legalita' sottolineando cosi' che chi ricopre ruoli pubblici, come quello di sindaco, "e' esposto all'attenzione e punto di riferimento per i criminali". "Dividiamoci tra chi e' onesto e disonesto - ha poi aggiunto - ognuno di noi ha una piccola grande responsabilita', ognuno abbia la capacita' di farvi fronte". Tornando sulla questione anche a margine dell'incontro Pisapia ha poi parlato di "minacce anche pesanti che sono al vaglio degli organi competenti". "Io pero' vado avanti - ha aggiunto - e nonostante mi sia stata proposta la scorta io avanti senza perche' credo che anche questo sia un segnale: stare in mezzo alla citta' come tutti gli altri cittadini".

Tags:
pisapia







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.