A- A+
Milano
Pisapia e Marino in coro: "Proroga blocco degli sfratti almeno temporanea"

"Una proroga almeno temporanea del blocco degli sfratti per finita locazione e' necessaria", perche' "se agli sfratti per morosita' aggiungiamo l'immediata esecuzione di quelli per finita locazione, in casi di fragilita' economica e sociale c'e' il rischio concreto di generare nelle grandi aree urbane una tensione insostenibile". E' quanto affermano il sindaco di Roma Capitale, Ignazio Marino, e il primo cittadino di Milano e della Citta' Metropolitana, Giuliano Pisapia, segnalando congiuntamente come l'emergenza casa stia diventando sempre piu' grave in particolare per le categorie piu' deboli, ovvero quelle famiglie che avrebbero i requisiti di reddito e sociali (anziani, minori, portatori di disabilita') previsti dalla legge per ottenere la proroga.

"Da parte nostra stiamo mettendo in campo le misure possibili, ma queste hanno bisogno di tempo per ottenere risultati", lo stesso "tempo necessario anche per l'attuazione del Piano Casa disposto dal Governo", spiegano i due sindaci, aggiungendo che "la mancata proroga e' arrivata nella convinzione del ministro Maurizio Lupi di aver stanziato risorse adeguate per affrontare questa emergenza. Ma i finanziamenti sono insufficienti e soprattutto arrivano con molto ritardo", e "questo genera un vero problema soprattutto nelle grandi citta'", concludono Marino e Pisapia.

Tags:
pisapiamarinosfratti







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.